Ultime News

Promossa Vicario, Rosaria Gallucci lascia Viareggio: destinazione Grosseto

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – Tre anni di grande lavoro, e successi. E oggi il saluto alla stampa, in Commissariato. Promossa vicario, la dirigente Rosaria Gallucci già da lunedi prossimo sarà in Questura a Grosseto, lasciando un pezzo di cuore a Viareggio. Una media di un arresto al giorno, durante il suo periodo di “comando” nella nostra città. “Merito di tutti i miei uomini, una grande squadra – queste le sue parole. Droga, spaccio, furti, rapine, prostituzione e crimine a tutto tondo, sempre tenuto, nei limiti del possibile, sotto controllo. Di giorno come di notte. L’impegno, in una zona vasta da coprire – Viareggio, Massarosa e Camaiore –  e con le risorse a disposizione, è stato tanto e i risultati sono tangibili, scritti dai media con dovizia di particolari. Senza contare le operazioni più di spessore, come l’omicidio in Darsena della notte di Halloween, dove a colpi di casco fu massacrato a morte il povero Manuele Iacconi, un caso, questo, al quale la dottoressa Rosaria Gallucci, con tutto il suo staff, ha messo l’anima risolvendolo in pochi giorni. Poi altre vicende, tristi, intrise di sangue, come la mattanza, a colpi di pistola, al Mezzo Marinario, o, ultima, la sparatoria a Lido di Camaiore con inseguimento e arresto di uno dei banditi in fuga. Senza contare i vari servizi d’ordine alle partite di hockey piuttosto che durante i comizi elettorali con le visite a Viareggio di Borghezio e Salvini. E poi gli sgomberi delle case occupate abusivamente e del campo rom. Napoletana verace, dal cuore grande, con un passato alla Digos, e un futuro in ascesa, a Rosaria Gallucci va la stima, e gli auguri, di chi scrive e di tutta la redazione di Tgregione.it. Al suo posto, fino al 31 dicembre, arriverà dalla Questura di Lucca il primo dirigente Marco Monteleone, attualmente a capo dell’Anticrimine,  in attesa di una nuova nomina a inizio anno nuovo. “Tornerò a Viareggio da turista”, ha promesso. E chissà che non la possiamo rivedere al prossimo Carnevale, questa volta non in servizio ma da spettatrice. Ad majora Rosaria, e a presto.

No comments