Pronti, attenti… via: arriva la Versiliana dei Piccoli

0

MARINA DI PIETRASANTA – Pronti! Attenti! Via! Un bel respiro e si parte!

La Versiliana dei Piccoli, la rassegna promossa dalla Fondazione La Versiliana e  dedicata all’intrattenimento dei bimbi, ma adatto a tutta la famiglia –  si apre all’edizione 2015, con un bel respiro, profondo e salutare.

Il tema scelto per l’edizione 2015 da Massimo Pasquini, curatore infaticabile della Versiliana dei Piccoli, è infatti “il Respiro”.

Da tradizione, gli aspetti didattici o educativi entrano con leggerezza nei contenuti delle attività della Versiliana dei Piccoli, e “il respiro” , in tutte le sue molteplici sfaccettature , sarà proposto come gioco, nei laboratori di pittura e di mosaico e nelle vicende delle “Fiabe a Fiato”, i nuovi spettacoli  prodotti dallo staff della Versiliana dei Piccoli, Massimo Pasquini, Linda Griva, Francesco Baldi e gli attori dell’ Oliving Theatre, con la complicità dei bambini.

Ma il respiro, sarà l’argomento anche degli incontri come quello dedicato al “Respiro del Mare”, con la giornalista e scrittrice Ilaria Bonuccelli – che racconterà ai bambini il suo libro “Le magiche avventure di Checco e il Delfino” e proporrà affascinanti  laboratori con  gli esperti del Ce.Tu.s, l’osservatorio regionale toscano sui Cetacei –  o come l’incontro dedicato alle “Arie d’opera dei Kattivissimi”, con la scrittrice e musicista esperta di lirica Cristina Bersanelli, che in una maniera del tutto originale, spiegherà ai ragazzi,  l’opera e i suoi celebri protagonisti, passando da buoni e cattivi, da filtri e posizioni, da fate e fantasmi.

“Perché il respiro? Perché una corretta respirazione è la prima forma di alimentazione e di benessere – commenta Massimo Pasquini. In realtà nei laboratori, vogliamo solo stimolare i bambini a giocare, a disegnare e a dare sfogo alla loro creatività, cercando di invogliarli a produrre materiale per  educare gli adulti.”

Insomma, La Versiliana dei Piccoli, ormai riconosciuta come luogo del divertimento intelligente, non smentisce questa sua caratteristica e propone, in via del tutto sperimentale il respiro, come mai non si era visto e soprattutto “sentito”.

All’interno del Festival La Versiliana, che fa della multidisciplinarietà e della varietà il suo fiore all’occhiello, La Versiliana dei Piccoli, farà la sua parte e sarà ancora una volta nel segno della partecipazione e del coinvolgimento dei bambini: un luogo ideale quindi dove i bimbi di tutte le età potranno trovare una miriade di opportunità per crescere con intelligenza e imparare divertendosi.

I LABORATORI SETTIMANALI :

Il verde del Parco della Versiliana, il bosco di pini e lecci che fanno da cornice agli spazi del Festival, l’ambiente naturale che  – a due passi dalla spiaggia di Marina di Pietrasanta – profuma di resina e salmastro, consentirà ad ogni piccolo visitatore di avere un buon punto di partenza per scoprire le sfaccettature del “respiro” , ma ogni singolo ambiente della Versiliana dei Piccoli assumerà una precisa caratteristica per lo svolgimento dei laboratori settimanali.

Aria Incondizionata: Laboratori di libertà espressiva all’aria aperta ( aperta alla protesta contro tutte le forme di condizionamento del respiro).  Il disegno, la pittura e il modellato, contro tutte le forme di uso indiscriminato, esagerato, del riscaldamento e del raffreddamento degli spazi condivisi.  Opera finale collettiva “la tavola d’aria”. (spazio pittura e disegno)

Up-nea: Laboratorio settimanale teatrale “trattenendo il respiro”. (Area bosco lettura)

Ora d’aria: Laboratorio settimanale per imparare col gioco a respirare profondamente e correttamente. (Arena dei Piccoli)

Orto degli aromi: Gioco con tutti i profumi delle piante aromatiche. (Orto della Versiliana dei Piccoli ) 

Finestre aperte: Laboratori periodici con materiali classici e non convenzionali dal mosaico al cartone alla plastica. ( Spazio  Ex legnaia)  

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: