Raffica di furti in un centro commerciale, in manette giovane massese

MASSA – Nella giornata di mercoledì 3 luglio 2019, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Massa-Carrara hanno tratto in arresto un cittadino massese, di 31 anni, resosi responsabile del reato di furto aggravato. Tutto è cominciato nelle prime ore del pomeriggio, quando il personale di un negozio sito all’interno di un noto centro commerciale di Massa è stato allertato dal suono del sistema di allarme antitaccheggio. Immediatamente, i gestori hanno individuato una persona che, con fare sospetto, si stava allontanando dal negozio.

Dopo averla intercettata, gli addetti hanno richiesto l’intervento della Polizia di Stato che è giunta tempestivamente, per prendere in carico la persona e sottoporla a perquisizione personale. L’attività dava esito positivo, posto che, occultati indosso all’individuo, sono stati rinvenuti alcuni capi di abbigliamento danneggiati dal reo nel tentativo di disfarsi delle placche antitaccheggio, che vi erano applicate.

Sempre indosso alla persona, è stata rinvenuta una piccola tronchesina, sottoposta a sequestro penale. Tutti gli indumenti rinvenuti sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Nella giornata di oggi, 5 luglio 2019, il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Massa ha convalidato l’arresto, applicando la misura cautelare dell’obbligo di firma. Considerati anche i numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro la persona e il patrimonio commessi dal malvivente, il questore della provincia di Massa-Carrara ha adottato nei suoi confronti il provvedimento di “avviso orale”.