Ultime News

Raffica di temporali per tutta la settimana: la mazzata finale nel week-end

ITALIA – Il flusso umido perturbato atlantico è pronto letteralmente a bucare l’alta pressione nella prima settimana di Giugno da Lunedì 4 a Domenica 10, dapprima con una doppietta di perturbazioni, poi con un guasto più pesante nel fine settimana.

Lunedì 4 Giugno la prima di una doppietta di perturbazioni giungerà al Nordovest con temporali che si metteranno poi in marcia dal Piemonte verso la Lombardia e dalla Liguria e dall’Appennino ligure emiliano verso l’Emiia e il Veneto, altri nasceranno sul resto delle Alpi verso il Friuli Venezia Giulia e altri ancora si svilupperanno infine sull’Appennino laziale e abruzzese. Il clima sarà invece maggiormente soleggiato al Centro-Sud dove lontano dal mare si supereranno facilmente i 30 gradi con punte di 33 in Sicilia.
 
Martedì 5 e Mercoledì 6 Giugno saranno di fatto giornate di attesa, infatti le precipitazioni interesseranno soprattutto l’arco alpino e i temporali risulteranno più isolati, solo in rara estensione al Piemonte; il tempo continuerà ad essere soleggiato al Centro-Sud e le temperature saliranno di qualche grado.
 
Giovedì 7 e Venerdì 8 Giugno giungerà il secondo fronte della doppietta perturbata, alimentato e sospinto da una piccola, ma intensa, circolazione depressionaria franco-spagnola con associati temporali soprattutto in Piemonte, Valle d’Aosta e localmente Lombardia ed Emilia occidentali; sarà sempre saldo invece il bel tempo con clima caldo sul resto d’Italia.
 
Massima attenzione per il week end di Sabato 9 e Domenica 10 Giugno, quando il tempo sull’Italia subirà una vera mazzata: la circolazione ciclonica franco-spagnola si muoverà verso levante attraversando l’Italia centro-settentrionale; in questo cammino favorirà l’arrivo di un’intensa perturbazione atlantica con piogge e temporali dal Nordovest verso il Nordest, da Torino, Milano e Genova verso Bologna, Verona, Padova, Venezia e Trieste, ma anche su Toscana, Umbria, Lazio fino a Roma, e sulle regioni adriatiche centrali; sono attesi fenomeni violenti con grandine, colpi di vento e occasionali trombe d’aria sulle coste liguri e sulla Valpadana. Soltanto il Sud vedrà una maggior presenza di sole.
(fonte Il Meteo.it)