Rapina in farmacia, fermato un 50enne

FIRENZE – Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Firenze ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto un fiorentino di 50 anni, accusato di aver commesso una rapina in una farmacia di Firenze lo scorso 7 giugno.

Poco dopo le 11.00, un uomo con una bandana bianca in testa e con vistosi tatuaggi è entrato all’interno di una farmacia di via Orsini, dirigendosi direttamente verso la cassa e, dopo aver minacciato con una pistola la direttrice e le altre dipendenti, si è fatto consegnare l’incasso di circa 400 euro, per poi allontanarsi.

La minuziosa attività di indagine dalla Squadra Mobile fiorentina, che si è avvalsa anche del prezioso contributo delle immagini del sistema di videosorveglianza della farmacia, ha consentito agli agenti della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso di individuare il malvivente che, nella mattina seguente, ancora con gli stessi abiti, è stato visto in Via dell’Anconella.

Dopo averlo fermato per un controllo, gli investigatori hanno potuto accertare che i tatuaggi presenti sulle braccia corrispondevano a quelli visionati nelle immagini del circuito di videosorveglianza della farmacia.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, era in licenza premio per due giorni e non aveva fatto rientro nella casa di lavoro.

Attualmente, il 50enne fiorentino si trova nella Casa Circondariale di Sollicciano, in regime di custodia cautelare in carcere.

Lascia un commento