Ultime News

Rapina la gioielleria malmenando il titolare di 78 anni. Durante la fuga colpisce altre persone

0

indexPONTASSIEVE – Nella mattina odierna i carabinieri della Tenenza di Pontassieve hanno tratto in arresto un quarantenne moldavo autore di una rapina alla gioielleria Mannini  in piazza Washington. Il malvivente ben vestito, intorno alle ore 10:00 circa, si era introdotto all’interno dell’esercizio, passando il controllo del metal detector. Una volta dentro, non essendoci alcun cliente, si avventava contro il titolare della gioielleria, Luigi Mannini  settantottenne del luogo, cominciando a colpirlo al volto e facendogli sbattere la testa a terra. Di seguito lo immobilizzava, legandogli i polsi con delle fascette e le gambe con del nastro adesivo telato. Il malvivente arraffava numerosi preziosi, per lo più anelli con brillanti per un valore complessivo di circa 82.000 €., dandosi alla fuga dopo aver terrorizzato anche la moglie del titolare, nel frattempo sopraggiunta, e una cliente che cercava di entrare nella gioielleria. Proprio quest’ultima, in questi concitati momenti dava l’allarme, attirando l’attenzione di alcune persone tra le quali un uomo che lavora in una ferramenta a pochi metri di distanza dalla gioielleria. Quest’ultimo trovandosi sulla via di fuga del malvivente iniziava una colluttazione con lo stesso e con il sopraggiungere di un’altra persona riusciva a bloccarlo. Immediatamente giungevano i carabinieri della vicina Tenenza che immobilizzavano l’uomo, lo arrestavano, trattenendolo nelle camere di sicurezza della caserma a disposizione del magistrato competente. L’intera refurtiva recuperata veniva restituita al legittimo proprietario. Nel frattempo al pronto soccorso dell’ospedale SMN di Ponte a Niccheri la vittima della rapina riceveva le cure del caso ed è tuttora in osservazione.

No comments