Rapina e lesioni, in manette un 28enne

0

PISA – La Polizia Ferroviaria di Pisa ha tratto in arresto un tunisino di 28 anni, autore di una rapina e di lesioni.  Nello specifico intorno alle ore 22:00 gli operatori in servizio di vigilanza si trovavano in piazza della stazione, quando un uomo, proveniente da sotto i loggiati del prospiciente viale Gramsci, richiamava la loro attenzione. Lo stesso riferiva che mentre si trovava di fronte alla Galleria “A” del viale Gramsci, unitamente ad un suo amico, venivano aggrediti, picchiati e  derubati da un gruppo di uomini, presumibilmente magrebini.

Unitamente alla persona rapinata gli operatori si recavano sul posto ed una volta giunti, lo stesso indicava due dei suoi aggressori che si trovavano sul lato opposto della Galleria. I due uomini  alla vista degli operatori si davano alla fuga e ben presto si dividevano. L’inseguimento veniva concentrato su uno di loro che, durante la fuga, nel momento in cui transitava sotto i loggiati di Corte S. Domenico, si disfaceva di un telefono cellulare,  gettandolo a terra proseguendo nella fuga.  L’oggetto veniva recuperato dagli operatori che continuavano l’inseguimento e riuscivano a bloccare il fuggitivo in piazza della Pera.

L’arrestato veniva condotto in ufficio dove nel frattempo le parti offese stavano sporgendo formale querela per rapina e lesioni. Le stesse riconoscevano immediatamente l’uomo come uno di quelli che li aveva rapinati. Inoltre si accertava che il telefono recuperato era proprio quello sottratto violentemente alla parte offesa. La restante invece refurtiva non veniva rinvenuta tra gli oggetti trovati sulla persona dell’arrestato.

L’arrestato risulta  avere a suo carico precedenti di Polizia  e una condanna per reati concernenti gli stupefacenti e su disposizione del Procuratore di turno veniva associato presso  la locale Casa Circondariale.

No comments