“Riaprire Palazzetto e impianti sportivi”, la lettera al neo sindaco protocollata questa mattina

0

VIAREGGIO “Riaprire gli impianti sportivi di Viareggio”. La lettera del Comitato “Riaprire il Palazzetto”, indirizzata al neo sindaco Giorgio Del Ghingaro, è stata protocollata questa mattina in Comune. “Le facciamo i complimenti per la sua elezione a Sindaco delle nostra Città -si legge nella missiva –  e siamo a ricordarle quanto da lei detto, e promesso in campagna elettorale a riguardo della riapertura del Palazzetto e degli altri impianti sportivi chiusi da troppo tempo. Siamo fiduciosi in un suo immediato e tempestivo interessamento. Salutandola cordialmente, siamo a ricordarle quanto segue, e pubblicato dai quotidiani nella cronaca locale, e ci sta il caso che a lei sia sfuggito,e glielo riassumiamo: Da giorni il Palazzetto è chiuso, e altri impianti chiusi da molto tempo per inagibilità. La sicurezza è questione fondamentale e a Viareggio, purtroppo, ne sappiamo “qualcosa”: solo se pensiamo all’immane tragedia del 29 giugno 2009 per lo scoppio di una cisterna di Gpl a causa della mancanza di sicurezza ferroviaria. Se, anziché una cisterna, ne fossero scoppiate altre, le vittime sarebbero state 10, 100 volte superiore alle 32. Quindi totale sicurezza e agibilità per le centinaia di giovani, ragazze, bambini, che usufruiscono di questa importante struttura della città per svolgere attività sportiva e formativa. Noi, genitori, nonni, zii, familiari, siamo costretti a mobilitarci per impedire ulteriori degradi della struttura e perché sia riaperta prima possibile. Non vorremmo che i nostri figli e i nostri nipoti, pensassero che noi siamo stati con le mani in mano. Non ce lo possiamo permettere, per loro e per la nostra Città. Denunciamo e protestiamo contro il malaffare, la corruzione imperante in questo paese e contro l’abbandono ed il degrado di strutture come il Palazzetto dello sport, Centro Sportivo Vasco Zappelli, Piscina Comunal, e molti altri.. Infine, si fa presente che, lo sport in generale, ha salvato tanti giovani, dalla brutta strada!!! Meditate…prima di chiudere certe cose”.

No comments