Rinnovato il gemellaggio tra Stazzema e Magenta in nome della memoria

0

STAZZEMA – Il Sindaco di Stazzema Maurizio Verona ha partecipato sabato 18 febbraio alla presentazione a Magenta della nuova edizione del Libro di Oliviero Toscani  “I bambini ricordano – Sant’Anna di Stazzema 12 agosto 1944” che arriva ad oltre 10 anni dalla prima edizione che è andata da tempo esaurita. L’occasione è stata presa per rinnovare un gemellaggio stipulato molti anni fa, nel 1975, tra Stazzema e Magenta come luoghi simbolici della storia della Patria. Magenta è stata teatro della battaglia decisiva per la presa di Milano tra l’esercito franco piemontese e gli austriaci nella Seconda Guerra di Indipendenza il 4 giugno 1859. Il gemellaggio era stato sottoscritto il 25 aprile 1975 nel trentennale della Liberazione dal Nazifascismo ed approvato dal Comune di Stazzema con delibera del Consiglio Comunale n. 73 del 23.04.1975 per unire due luoghi importanti della storia d’Italia. Il Gemellaggio fu sottoscritto a Magenta. Come si evince dalla deliberazione oltre ad una rappresentazione del Monumento Ossario che oggi si trova nell’atrio del Comune di Magenta, il Sindaco Buselli mandò nella cittadina lombarda un “pugno di terra raccolta sulla piazza della Chiesa dove ebbe luogo l’ecatombe più cruenta e dove il parroco Don Innocenzo Lazzeri, medaglia d’oro al Valor Civile, si offerse per primo ed invano per la salvezza di tutto il popolo”. Negli anni che seguirono il gemellaggio andò un po’ perduto sebbene più volte i due sindaci si fossero recati nelle rispettive città gemellate. L’occasione del libro di Oliviero Toscani che ha catturato con la sua macchina fotografica i volti di superstiti della strage per fissarli per sempre nel nostro ricordo e descrivendone la vicenda, è stata utile a rilanciare questi sentimenti di amicizia.

“E’ stato un piacere con il collega di Magenta Marco Invernizzi” commenta il Sindaco Maurizio Verona, “riportare alla luce questo gemellaggio che non era stato più praticato per molti anni almeno come iniziative comuni e non solo a livello di rappresentanza nelle occasioni ufficiali. Ho potuto incontrare il Sindaco di allora Ambrogio Colombo che più volte è venuto a Sant’Anna di Stazzema e con il Sindaco Invernizzi ci siamo ripromessi di organizzare per i prossimi mesi un incontro tra le nostre comunità che magari possa coinvolgere anche i giovani.  Abbiamo aperto questa nuova fase di contatti di fronte ad una platea di tanti giovani che hanno potuto conoscere attraverso l’opera del maestro Toscani la storia di Sant’Anna di Stazzema e sapere che esiste un Parco Nazionale della pace: credo che nei prossimi mesi ed anni si possa  fare sempre di più ”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: