Rissa in discoteca con aste e coltelli, il Questore chiude il locale

PISA – Il Questore chiude un locale a Vicopisano.

E’ stato chiuso dal Questore di Pisa Francini il “Sauvage” una discoteca di Vicopisano frequenta da giovani della Val d’ Era.

Il locale alcuni giorni fa, esattamente il 10 di aprile scorso, poco dopo la mezzanotte era stato teatro di una violenta rissa tra avventori  ed addetti alla sicurezza, con l’uso di aste e coltelli.

Secondo le indagini svolte dai Carabinieri di Vicopisano, e tuttora in corso, la lite sarebbe scaturita dalla pretesa di alcuni avventori di entrare all’interno del locale malgrado l’opposizione, non ancora chiarita nelle ragioni degli addetti alla sicurezza e sfociata in violente percosse, tra più persone, circa sei o sette, anche con strumenti, sia all’interno che all’esterno del locale.

I Carabinieri intervenuti sul posto a seguito di segnalazione di soccorso, identificano alcune persone sia sul posto che presso gli ospedali di Pontedera e Pisa ove si erano recati per farsi curare le lesioni riportate  e giudicate guaribili tra i quattordici ed i trenta giorni.

Il Questore, lette le informazioni dell’Arma ritenuto comunque che il locale costituisca motivo di pericolo per l’incolumità e la sicurezza degli avventori e per la sicurezza pubblica ha emanato un provvedimento di chiusura ai sensi dell’art. 100 del TULPS della durata di 15 giorni a decorrere dalla mezzanotte del 15 aprile 2016.

Lascia un commento