Rissa tra genitori: ad attenderli in tribuna la psicologa

FIRENZE- Lunedì prossimo, alle 18 all’Affrico, torna la Cattolica Virtus, per rimandare in scena il ‘big match’ del campionato Esordienti 2006 interrotto per il clima che si era instaurato domenica scorsa sugli spalti. La zuffa e l’interruzione della partita hanno avuto una ripercussione a livello disciplinare. Per i fatti accaduti sugli spalti, il giudice sportivo ha reputato “tali da non permettere la regolare prosecuzione della partita” perché “andati ad incidere sullo stato d’animo di tutti gli attori sul terreno di gioco”, è stata inflitta infatti una sanzione di 80 euro sia ai padroni di casa che agli ospiti.

Ma a vince la partita è il direttore della scuola calcio dell’Affrico, Giovanni Galli e la linea Figc, visto che i genitori, al campo sportivo La Penta, troveranno le porte aperte per un appuntamento inusuale e formativo.
Non sarà un evento sportivo come gli altri. I genitori troveranno ad attenderli i vertici del governo del calcio locale, il coordinatore regionale del Settore Giovanile e Scolastico, Enrico Gabbrielli ed il delegato provinciale Roberto Bellocci. Altra novità sarà la presenza attiva della psicologa Sara Binazzi.

Nel corso del seconde dei tre tempi da venti minuti previsti, la psicologa avrà il compito di far riflettere loro su quel groviglio creatosi sugli spalti dopo un gol annullato e far loro capire, con le parole e le tecniche di una professionista, che è stato qualcosa di poco educativo per i loro figli.