Rossi (FdI): “Governo Draghi? Una pattuglia di partiti che non condividono niente. Difficile governare senza chiari riferimenti politici”

“Fratelli d’Italia non è salito sull’Aventino isolandosi dagli altri partiti, sta seguendo una linea di coerenza, molto rara nel panorama politico italiano –dichiara il Coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Fabrizio Rossi– Sostengo pienamente le tesi della mia Presidente Giorgia Meloni, quella che si formando è una pattuglia multiforme divisa su tutto, la gran parte della maggioranza Draghi è quella che sosteneva Conte, non può che essere così con un parlamento delegittimato dopo i fallimenti di due governi Conte, il cui perno era il maggior gruppo presente tra gli scranni, il movimento cinque stelle. Inoltre, in un sistema democratico le elezioni non sono un inutile orpello: Draghi è stato indicato dal capo dello stato, non dal popolo italiano con libere elezioni”.

“Fdi non governa con Pd e 5stelle, come promessa fatta agli italiani che ci hanno dato il loro voto già nel 2018. Purtroppo, il Paese è arrivato in una tale situazione per l’incapacità di Conte, Pd, 5 Stelle e Renzi di affrontare l’ordinario, figuriamoci lo straordinario momento che attraversiamo -aggiunge Rossi– Il livello di Draghi è fuori discussione, la posizione assunta da Fdi non è infatti sul nome ma sul metodo e sull’ignota squadra di governo che ancora non sappiamo. E ad oggi nessuno conosce l’agenda del nuovo premier, ma sappiamo perfettamente che cosa hanno già fatto le forze della precedente maggioranza, candidata a governare con lui: secondo un vecchio detto, dimmi con chi vai e ti dirò chi sei. Vedremo nei prossimi giorni”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: