Ruba una bici e scappa in piazza Dante, preso

0

VIAREGGIO – Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri a Viareggio.
Infatti, come stabilito dal Prefetto di Lucca e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, sono continuati con costanza le attività di prevenzione e repressione dei reati nelle zone maggiormente a rischio.
Proprio nel corso di tali controlli i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viareggio hanno tratto in arresto in flagranza di reato BO Sidali Bouzina, nato in Algeria classe 1988, in Italia senza fissa dimora, nullafacente, con precedenti per furto, poiché resosi responsabile del reato di furto aggravato.
In particolare i Carabinieri venivano allertati da una chiamata pervenuta al numero unico di emergenza 112 che richiedeva l’intervento in quanto una bici era stata appena rubata ed il malvivente era fuggito verso Piazza Dante. I militari si recavano quindi velocemente verso piazza della stazione ove prendevano contatti con il richiedente che aveva nel frattempo controllato gli spostamenti del cittadino straniero che si era fermato in quella piazza in compagnia di altri connazionali. I Carabinieri quindi raggiungevano immediatamente il cittadino algerino che, alla vista dei militari, tentava di darsi vanamente alla fuga a bordo della bici appena rubata venendo però subito bloccato.
Sidali Bouzina è stato quindi condotto in caserma e, terminate le formalità di rito, è stato ristretto presso le camere di sicurezza ove ha atteso l’udienza di convalida che ha avuto luogo questa mattina presso il Tribunale di Lucca. A seguito dell’udienza l’arresto è stato convalidato e il predetto è stato condannato a 6 mesi di carcere e al pagamento di 200 euro di multa, con pena sospesa.
La bici, del valore di circa 500 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

No comments