Rubano una betoniera e un carro, arrestati dalla Polstrada

0

FIRENZE – Stavano per essere trasportati in Lituania la betoniera e il carro pompa recuperati, all’alba di stamane, dalla Polizia Stradale  sull’Autosole a Firenze.

I  mezzi pesanti, condotti da due cittadini lituani, rispettivamente di 30 e 36 anni, erano stati trafugati dai furfanti in un piazzale esterno ad una impresa edile di Buonconvento (SI).

Il proprietario non si era accorto di nulla tant’è che stamane, quando i poliziotti lo hanno svegliato,  lui  pensava di stare ancora sognando.

Infatti, il valore di quei  veicoli è di circa 250000 euro e il danno sarebbe stato non di poco conto.  Quei mezzi potevano essere piazzati dai due ladri sul mercato nero della Lituania e, per tale motivo, gli stessi erano giunti in Italia.

Ma il loro piano è stato sventato dagli investigatori del Compartimento Polstrada di  Firenze,  che sono riusciti a ricostruire i movimenti dei  malviventi.

Gli stessi erano sbarcati, ieri, all’aeroporto di Orio al Serio (BG) e, dopo una nottata trascorsa in zona, avevano raggiunto Buonconvento in auto, accompagnati da un complice, sulle cui tracce sono  gli agenti.

Le portiere dei mezzi pesanti sono state forzate    con  un ferretto   e, con la stessa tecnica, i due hanno messo in moto i veicoli,   dirigendosi verso l’ Autopalio, dopo aver montato due  targhe prova, pensando così di poter eludere eventuali controlli.

Da lì, una volta giunti a Impruneta,  avrebbero preso la A1 per effettuare una sosta a Bologna e, poi, raggiungere la Lituania, come emerso dai navigatori satellitari da loro impostati.

Ma la betoniera è stata fermata da una pattuglia della Sezione di Siena allo svincolo di Impruneta, mentre il carro pompa è stato intercettato in prossimità dell’uscita di Firenzuola da un equipaggio della Sottosezione di Pian del Voglio,  prontamente allertato dalla Centrale Operativa della Polstrada.

I due ladri sono stati arrestati per ricettazione e messi a disposizione della Procura di Firenze. i poliziotti hanno loro sequestrato i cellulari, i navigatori satellitari, i ferretti da scasso e le targhe prova.

La betoniera e il carro pompa sono stati invece  restituiti al proprietario.

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: