Rubano una bici, colpita la giovane proprietaria che reagisce: ladro in manette con la complice

0

MASSAROSA – I Carabinieri della Stazione di Massarosa,  nel corso della serata odierna, hanno arrestato in flagranza di reato una ragazza italiana di 32 anni, residente a Massarosa, e il cittadino marocchino Jarmouni Joussef, di anni 21,  senza fissa dimora, poiché ritenuti responsabili rispettivamente dei reati di furto aggravato (la donna) e rapina impropria (il ragazzo).

In particolare i militari operanti accertavano che in via Cenami, Jarmouni Joussef e la donna, asportavano una bicicletta mountain bike, nascondendola all’interno di un furgone Peugeot. La parte lesa, una ragazza di 19 anni di Massarosa,  accortasi del furto si era avvicinato al  cittadino marocchino chiedendogli  la restituzione della sua bici. Lo stesso  si opponeva fisicamente colpendo anche il braccio e la gamba destra della ragazza, che riportava contusioni giudicate guaribile dal proprio medico curante in giorni 7 giorni.   La refurtiva recuperata è stata restituita alla legittima proprietaria.
Gli arrestati  sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza di questo comando in attesa del rito direttissimo che si svolgerà nella mattinata di domani.

No comments