Rubano un portafogli al supermercato, arrestati due ladri in trasferta

PIETRASANTA – I Carabinieri della stazione di Pietrasanta, nel corso di un servizio di contrasto ai reati contro il patrimonio, hanno arrestato Ioan Demian, classe ‘84 e Chirila Ioan Gavril, classe ‘77, entrambi romeni, residenti a Genova, nullafacenti e già noti alle forze di polizia.

I due infatti sono stati notati da una pattuglia di Carabinieri mentre erano fermi in una zona defilata a bordo della loro autovettura con il motore acceso.
La situazione ha insospettito i militari che hanno deciso di intervenire ed hanno controllato i due.
In effetti il sospetto è risultato subito fondato, Gli stranieri sono stati colti di sorpresa mentre maneggiavano una mazzetta di soldi in contanti di cui non sapevano giustificare la provenienza in modo convincente.
Gli immediati accertamenti dei Carabinieri, infatti, hanno permesso subito di ricostruire il quadro.
I due soggetti, poco prima, si erano recati presso un supermercato e, mentre uno attendeva in auto, il secondo è entrato all’interno e, facendo finta di fare la spesa con un carrello, intanto adocchiava eventuali vittime.
Mentre ruba il portafogli coprendosi con una busta

Dunque, Dopo aver prescelto l’obiettivo, approfittando di un momento di distrazione di una donna che sceglieva dei prodotti dagli espositori, il malvivente si è avvicinato al carrello dove la signora teneva la borsa e, dopo aver rovistato all’interno, coprendo il tutto con una busta per non farsi scoprire, ha rubato il portafogli contenente la somma in contanti di 420€, documenti personali e carte di credito .

Dopo aver messo a segno il colpo, lo straniero è subito uscito dal supermercato e, con il complice, si sono allontanati a bordo della loro auto.
Inoltre, poco dopo, hanno anche tentato di utilizzare le carte di credito della signora per effettuare dei prelievi al bancomat ma senza riuscirci.
Quindi i due ladri sono stati sorpresi dai Carabinieri che hanno recuperato l’intera refurtiva, riconsegnandola alla legittima proprietaria.
I malviventi sono stati condotti in caserma e dichiarati in stato di arresto per il reato di furto aggravato in concorso ed hanno trascorso la notte nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida fissata per questa mattina presso il tribunale di Lucca.