RubriSex… da domani la nuova rubrica: la parola agli esperti

0

Siete pronti? Per cosa? Su tgregione.it, da domani,  si parlerà di… sesso!

Dalla prima domenica di luglio, il 6, partirà infatti RubriSex, una nuova rubrica, settimanale,  per questo super-letto sito giornalistico

Una rubrica particolare,  perché dedicata a un tema di cui sempre si parla (e si legge) ma di sui spesso si S-parla (e mal si legge): la vita sessuale. Un tema che abbraccia la coppia in ogni suo aspetto, psicologico, relazionale, fisico e medico.

Ecco perché la rubrica sarà scritta a quattro mani da due specialisti diversi, ancorché affini. Una psicologa, la dottoressa Patrizia Mascari, e un Uro-Andrologo, il dottor Luca Lunardini.

“Ci incontreremo a questo bel tavolo virtuale tutte le settimane affrontando gli infiniti temi della sessuologia. Argomenti che saranno talvolta seri, talvolta spiritosi, ma sempre molto, molto, molto interessanti – fanno sapere i due esperti.

I temi, e questa è una promessa,  saranno “stuzzicanti”… ma,  tanto per cominciare, chiediamo: ma insomma, cos’è questa sessuologia?

“La sessuologia è la disciplina che studia il comportamento sessuale, normale e patologico, dell’essere umano – spiegano la dottoressa Mascari e il dottor Lunardini -: ” Quella moderna anche se si costituisce come insegnamento autonomo in molti corsi di laurea universitari in realtà non può essere considerata una disciplina indipendente essendo spesso collegata alla ginecologia, andrologia, endocrinologia, psicologia. La sessualità è molto complessa investe la sfera fisica, psicologica e sociale, perciò occorre affrontarla da molti punti di vista integrandoli fra loro. Per riuscire a leggere, spiegare e comprendere le condotte sessuali è necessario conoscere non solo molte cose sulla natura umana di uomo e donna ma anche del contesto in cui si consumano. La nascita della sessuologia moderna viene fissata ai primi del 1900 quando Ivan Bloch, dermatologo tedesco, utilizza il termine per primo riferendosi allo studio multidisciplinare integrato nel suo ‘La vita sessuale del nostro tempo in relazione alla civiltà moderna’.  Il simbolo che le viene associato sono 5 cerchi olimpici a rappresentare le seguenti discipline: biologia, antropologia, psicologia, sociologia e medicina. Krafft-Ebing scrive ‘Psicopatia Sessuale’, un trattato sistematico su quelli che considera comportamenti ’devianti’, proponendo una classificazione sulle cosiddette ‘degenerazioni sessuali’ che saranno successivamente riprese dalla psichiatria che le etichetterà come ‘perversioni’. Ellis a sua volta pubblicherà ‘Studi sulla Psicologia del sesso’ in cui dedicherà spazio al tema della omosessualità senza trattarlo come un disturbo o condotta immorale. Studioso del fenomeno transgender a lui dobbiamo l’uso dei termini narcisismo ed autoerotismo Hirschfeld a sua volta si occuperà della tassonomia delle identità sessuali, e sarà lui ai teorizzare l’esistenza del terzo sesso. Negli anni 1948 e 1953 il Rapporto dei coniugi Kinsey sulle pratiche sessuali degli americani costituisce il primo imponente studio statistico che documenta il comportamento di uomini e donne rispetto all’orientamento sessuale, sulla masturbazione ed i rapporti extra-coniugali. Di lì a poco gli studi pioneristici sulla fisiologia del comportamento sessuale umano, effettuati da Masters e Johnson nel 1966 e 1970, autori cui si deve anche una delle prime identificazioni delle “fasi del ciclo di risposta sessuale”: desiderio, eccitamento, orgasmo. Altro nome altisonante per la sessuologia è quello della Kaplan, nota terapista sessuale, che nel 1974 e 1979 propone innovative tecniche di intervento per il trattamento delle disfunzioni sessuali e che insiste sull’importanza del desiderio in relazione ai disturbi da lei trattati. La disciplina sessuologica sbarca dall’America in Europa con Pasini e Abraham che collaboravano a Ginevra.  In Italia i primi specialisti in sessuologia fondano la Società Italiana di Sessuologia Clinica nel 1977.  A fine 900’ primi anni 2000 Baldaro-Verde studia la sessualità nei disabili, l’eros negli anziani, la masturbazione nei bambini, a lei dobbiamo la scoperta della 4 fase del ciclo della risposta sessuale: periodo refrattario. Una curiosità: Forse non tutti sanno che le ‘cavie’ umane dello studio di Master e Jhonson si sono prestate ad intrattenere rapporti sessuali in laboratorio, dove sono stati monitorati doviziosamente durante lo svolgersi dell’amplesso. Ma non solo…il tutto essendo anche ‘agghindati’ con una serie di sensori sparsi dalla testa ai piedi, deputati a registrare i parametri fisiologici del loro corpo durante il coito! Tutto questo naturalmente sotto lo sguardo ‘attento’ dei ricercatori e l’occhio ‘discreto’ delle telecamere al fine di una serie e precisa documentazione sperimentale”.

Quando si dice…sacrificarsi per la scienza!

Siamo così partiti un po’ sul serio, un po’ sul faceto. Nella prossima puntata, che ricordiamo sarà domenica 6 luglio e proseguirà con cadenza settimanale, i due esperti cercheranno di fare chiarezza tra le molte discipline che interessano la coppia, perché se tutti sanno cos’è la ginecologia, un po’ meno conoscono l’endocrinologia, l’urologia e, forse ancor meno l’andrologia e l’uro-andrologia. Mentre forse i più credono solo di sapere cos’è veramente la psicologia e in cosa si differenzia dalla psichiatria e la psicanalisi.

Luca Lunardini, ex sindaco di Viareggio e noto urologo dell’ospedale unico “Versilia” e Patrizia Mascari, psicologa, pedagogista, consulente di coppia, docente all’ateneo fiorentino, fa parte anche del gruppo di lavoro di Salute di Genere e Psicologia del Lavoro e dell’Organizzazione dell’Ordine degli Ordini degli Psicologi della Toscana, oltre che essere membro del Cefise, Centro Fiorentino per lo Studio dell’Evoluzionismo e autrice di numerose pubblicazione, tra cui “L’immaginario, fantasie e Sessualità, vi aspettano su www.tgregione.it

Mancano poche ore… a prestissimo

No comments

*