Mi curo di me, presentate le attività dello sportello oncologico a Forte dei Marmi

FORTE DEI MARMI – Presentate le attività dell’associazione “Mi curo di Me “ a Forte dei Marmi

Ad illustrarle alcuni medici che collaborano nell’attività a sostegno dei malati oncologici e dei loro familiari

Forte dei Marmi è indubbiamente sinonimo di turismo di qualità, mare, divertimento ma non è soltanto questo. Stamani ha mostrato un altro volto che lo caratterizza: la sensibilità, il sapersi far prossimo alle persone che si trovano in difficoltà ed in questo caso ai pazienti oncologici ed ai loro familiari.

L’aver aperto, a questo scopo, uno sportello gratuito di ascolto, poche settimane fa, ne è segno tangibile. Tale iniziativa, curata dall’associazione “Mi curo di me ”, si è resa possibile grazie al sostegno del Comune di Forte dei Marmi e della relativa commissione pari-opportunità, nonché dalla collaborazione della Croce Verde e dell’associazione “Donne per le donne”.

Questa mattina in Villa Bertelli sono state presentate nel dettaglio le attività svolte dalla stessa, alla presenza, oltre della Presidente Siria Perretti e della vice-presidente Patrizia Falleni, di alcuni medici che collaborano con l’associazione: il dottor Filippo Frediani e la dottoressa Sandra Barberini, psicologi e psicoterapeuti, nonché il dottor  Andrea Marsili, ginecologo ed attuale reggente del relativo reparto presso l’Ospedale Versilia. Vari gli argomenti toccati che spaziano dall’estetica oncologia all’attenzione verso il cosiddetto “caregiver”, e quindi alla rete familiare che ruota attorno al malato.

“Dare un segnale corale, come Amministrazione comunale e come associazione, – spiega il consigliere con delega alle pari-opportunità, Sabrina Nardini – di concreta vicinanza a chi si trova ad affrontare la sfida del cancro, è fondamentale ed è l’elemento che più caratterizza l’iniziativa che abbiamo intrapreso e che sono felice di aver contribuito a portare anche a Forte dei Marmi.”