Pacemaker miniaturizzato, primo impianto al reparto di cardiologia del “Versilia”

LIDO DI CAMAIORE – E’ stato portato a termine con successo, presso l’Unità Operativa di Cardiologia dell’Ospedale Versilia, diretta dal Dottor Giancarlo Casolo, l’impianto di un modernissimo pacemaker inserito completamente all’interno del cuore. Grazie alle piccolissime dimensioni, ed alla innovativa concezione, lo strumento non necessita dell’inserimento di fili che lo colleghino alla batteria, né della tasca sulla parete toracica dove abitualmente viene collocata la batteria.

Il Dottor Marco Tullio Baratto, titolare dell’Incarico di Cardiologia Interventistica, ha eseguito l’innovativo intervento assieme al Dottor Alessio Lilli, al Dottor Gianluca Solarino ed agli infermieri Bruno Pratesi e Simona Agostini. La procedura, della durata di circa un’ora, ha avuto esito favorevole ed il pacemaker impiantato ha iniziato subito a funzionare perfettamente. L’equipe è stata supportata nel lavoro e nella preparazione dai medici e dal personale infermieristico della Cardiologia. Tutto si è svolto sotto la supervisione della Professoressa Maria Grazia Bongiorni, tra le massime esperte mondiali in questo campo.

L’assenza di elettrocateteri e della tasca dove alloggiare la batteria, riducono in modo significativo il rischio infettivo. Il pace-maker, delle dimensioni di una piccola batteria mini-stilo, viene introdotto per via venosa da una vena femorale e non richiede incisioni della cute o utilizzo di punti di sutura. Il pace-maker, una volta ancorato al muscolo cardiaco stesso svolge le sue funzioni di stimolazione direttamente all’interno del cuore.

Il Dottor Baratto, che vanta un’esperienza ormai più che trentennale nel campo della cardiologia invasiva, ha evidenziato come questo tipo di impianti, attualmente riservati a situazioni più complesse, potranno rappresentare il futuro dell’elettrostimolazione cardiaca, eliminando di fatto alcune complicanze legate alla tecnica chirurgica.

Il Dottor Casolo, che in questi anni ha portato la sua squadra ad ottenere importanti risultati certificati anche dalle agenzie di valutazione regionali e nazionali, si è detto orgoglioso dell’impegno profuso da tutti per il raggiungimento di questo nuovo traguardo che consente anche ai pazienti della Versilia di poter accedere a tecnologie avanzate evitando di dover ricorrere a trasferimenti presso altri centri ed ha ringraziato pubblicamente il Dipartimento Medico della USL Toscana Nord Ovest nelle persone del suo Direttore Dottor Roberto Bigazzi, il Direttore dell’Area Neurocardiovascolare ed il Dottor Giuseppe Arena, Responsabile dell’Aritmologia Aziendale, per il sostegno ed attenzione dedicate all’impegno che si inserisce nello sforzo innovativo della nuova organizzazione Aziendale.