Salute: sieropositivi in piazza, tanti abbracci contro la disinformazione sull’Aids

0

PIETRASANTA – Tre donne con il viso coperto da una maschera argentata e un cartello con la scritta “sono sieropositivo, mi abbracci?”. In piazza Duomo, nel cuore del centro storico di Pietrasanta, è andato in scena il flash mob di Anlaids Versilia per rilanciare la campagna annuale di prevenzione contro l’HIV “Gesti quotidiani”. In tanti, mariti e mogli, ragazzini, intere famiglie hanno risposto alla richiesta di una stretta, di un contatto fisico contro la disinformazione e il pregiudizio. L’iniziativa, patrocinata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Mallegni, ha visto anche la distribuzione gratuita di preservativi e opuscoli informativi.

“Una serata speciale – ha detto l’assessore al Sociale, Lora Santini – un’occasione importante per riportare l’attenzione su un tema trascurato dai media. La nostra amministrazione appoggia Anlaids perché l’associazione porta avanti una grande attività di comunicazione e informazione nelle scuole, dobbiamo sensibilizzare i giovani sui rischi che corrono ad avere rapporti sessuali non protetti. Abbassare la guardia sul pericolo Aids implica un potenziale aumento dei casi di contagio che sono già migliaia l’anno, senza contare i casi sommersi”.

Arrivati in piazza da Ginevra per fare foto e riprese anche gli operatori di Unaids, la costola dell’Organizzazione Nazioni Unite che si occupa della lotta all’Aids sul fronte mondiale. Un grande riconoscimento per il lavoro dei volontari di Anlaids Versilia: “Un test importante – ha spiegato Maria Cristina Tognetti – L’Aids è un problema che tocca tutti noi, dobbiamo far capire alla comunità che non bisogna aver paura di un abbraccio, ma dei comportamenti a rischio sì. Fare esami periodici è una sana abitudine per vivere tranquilli e proteggere le persone che amiamo”.

No comments

*