“Scarcerate Remorini”, l’avvocato Landi presenta istanza al Tribunale del Riesame

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – Donne Scomparse, la vicenda processuale prosegue. In attesa delle motivazioni e del ricorso in Cassazione, è’stata presentata questa mattina alla cancelleria del Tribunale del Riesame di Firenze l’istanza di scarcerazione per Massimo Remorini, arrestato ieri in aula in Corte d’Assise d’Appello e finito in cella al carcere di Sollicciano, dopo la lettura della sentenza che ha confermato la condanna a 38 anni già inflittagli in primo grado a Lucca per omicidio, distruzione e occultamento di cadavere, sequestro di persona e circonvenzione d’incapace, oltre alla truffa ( LEGGI ANCHE: Donne scomparse, l’Assise in Appello conferma le condanne ). A depositarla è stata il suo legale, l’avvocato Massimo Landi. La richiesta, in primis, formulata al Tribunale della Libertà è di revoca della misura carceraria e, in subordine, gli arresti domiciliari.

Avvocato-Massimo-Landi-foto-Letizia-Tassinari-“Non ci sono pericoli di fuga – spiega – il mio assistito è sempre stato presente a ogni udienza. Dopo la misura cautelare, quando fu arrestato per la rapina a Imola,  gli fu applicato il braccialetto elettronico, e quando ha avuto l’obbligo di firma si è sempre presentato regolarmente ( LEGGI ANCHE: Dalla cella al bracciale elettronico, Remorini torna a casa – Stop agli arresti domiciliari, e via il braccialetto elettronico … ) “. Ieri, quando la Corte d Assise d’Appello ha stabilito che dovesse essere accompagnato in carcere è stato lui stesso ad avvicinarsi ai Carabinieri presentei in aula, con le braccia tese per farsi ammanettare.

No comments