Scarti tessili, i rifuti da Prato finivano a Pisa: 13 denunciati

PRATO – Un giro illecito di trasporto e smaltimento di rifiuti tessili che da Prato finivano a Cascina (Pisa), è stato scoperto dalla polizia municipale pratese in collaborazione con i colleghi pisani: 13 le persone denunciate a vario titolo, italiani e cinesi, sequestrati un autocarro e un container. L’inchiesta, si spiega, vede coinvolte le aziende di confezione o pronto moda della Chinatown pratese, una decina quelle individuate. A gestire il traffico di rifiuti illecito, secondo gli inquirenti, sarebbero stati due italiani, residenti a Pisa e Livorno, e una cinese che vive nel Livornese.