Scivola per 50 metri durante una battuta di caccia al cinghiale, ricoverato a Cisanello

0

MASSA CARRARA – La Stazione di Carrara del Soccorso Alpino è intervenuta in località Chiamici, nel Comune di Aulla.

Durante una battuta di caccia al cinghiale, un uomo – classe 1941 – è caduto lungo un pendio scosceso per circa cinquanta metri. La scivolata dell’uomo è terminata con un volo da una balza, andando a cadere su un terreno di arenaria.
Allertato il 118, sono immediatamente scattati i soccorsi. Sul posto sono confluiti Vigili del fuoco, personale sanitario e la squadra di Carrara del SAST .
Il personale a terra ha provveduto a mettere in sicurezza e spostare l’infortunato, politraumatizzato ma cosciente, in un’avvallamento che consentisse l’intervento dell’elicottero Pegaso 3. Altro personale del soccorso alpino era pronto in base al Cinquale per intervenire in caso di necessità. La zona, molto impervia, scoscesa, boscosa e caratterizzata da una gola molto stretta, è stata così raggiunta dall’elicottero che ha provveduto a calare il tecnico di Soccorso Alpino.
Una manovra particolarmente delicata, ma che ha permesso di verricellare a bordo l’infortunato, che è stato trasportato all’ospedale di Pisa.
Ieri  pomeriggio allarme rientrato per una coppia di anziani che si era persa mentre stava percorrendo il sentiero che da Ugliancaldo scende verso Equi. Grazie alle indicazioni fornite via telefono dai responsabili della Stazione di Carrara, i due sono riusciti a trovare il sentiero.

No comments