Scontro in A12: muoiono due bimbi intrappolati nelle lamiere

0

PISA – ( di Letizia Tassinari ) – Grave incidente in A12, e Pegaso sulla corsia nord dell’autostrada all’altezza della Costanza. Nello scontro, avvenuto tra un camion e un’autovettura che procedevano entrambi in direzione di Viareggio, sono rimasti intrappolati nelle lamiere due gemelli di 9 mesi, Andrea e Luca Brambilla,  con la loro mamma, Elisa Chiricò, originaria di Cecina ma residente a Milano. Immediato l’intervento, oltre che dei Vigili del Fuoco, dei mezzi di soccorso del 118 pisano, con l’elisoccorso che ha trasferito al pronto soccorso i feriti rimasti coinvolti nell’impatto, le cui condizioni sono subito apparse  gravi. Un volo della speranza con un tragico epilogo. I due neonati sono morti subito dopo. Nonostante i tentativi di rianimazione andati avanti per oltre 20 minuti. La madre è stata ricoverata in prognosi riservata e lotta tra la vita e la morte. Illeso il padre dei due bambini, Cristian Brambilla, riuscito ad uscire sano e salvo dai rottami della vettura. L’autocisterna trasportava sostanze corrosive ma, secondo quando hanno accertato dai pompieri non ci sarebbero sversamenti di prodotto. La dinamica del sinistro è al vaglio degli agenti della Polizia Stradale viareggina ma secondo una prima ricostruzione, come riferito dal comandante della sottosezione della Polstrada viareggina, dottor Salvatore Ripa,  il mezzo pesante avrebbe sbandato urtando l’auto,  una Nissan Qashqache, che era in fase di sorpasso. L’impatto, violentissimo, ha semidistrutto la macchina, rimasta schiacciata sotto al guard – rail. Ancora sangue sulla strade toscane, e un lutto tremendo. Un autotrasportatore di passaggio che ha visto la scena è rimasto sotto choc: “Sembrava che il camion fosse passato sulla macchina con le ruote – ha raccontato -, ho visto un uomo che usciva e gridava disperato. “Non vedo i bimbi”, le urla strazianti della mamma dei due gemelli. Poi le sirene, spiegate, di ambulanze e Polizia Stradale, accorsa anche dal comando provinciale di Lucca, la corsa disperata verso il nosocomio pisano e la morte. Il camionista alla guida del Tir intestato al gruppo Eugenio Ferrari, risultato negativo all’alcol test, è stato denunciato per omicidio colposo.  Lunghe e delicate le operazioni di soccorso, con il tratto autostradale tra Migliarino Pisano e Viareggio in tilt e code di chilometri in direzione di Genova.

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: