Scontro tra elicottero e aereo da turismo in Val d’Aosta: fra i morti anche pilota toscano

Tragedia aerea sul ghiacciaio del Rutor, nell’alta Valle d’Aosta, dove sono morte cinque persone in uno scontro tra un ultraleggero francese e un elicottero dell’heliski. Ci sono anche due feriti gravi e due passeggeri che risultano ancora dispersi. Le vittime sono il pilota dell’elicottero Maurizio Scarpelli, di 53 anni, di Reggello (Firenze), e la guida alpina Frank Henssler di 49 anni, tedesco ma operante in Valle d’Aosta. Gli altri tre passeggeri deceduti non sono stati ancora identificati. Con loro c’era una sesta persona rimasta ferita. Sull’altro velivolo, un aereo ultraleggero decollato da Megeve (Francia), si trovavano un istruttore pilota e due allievi francesi, di cui uno ferito e due dispersi. I due sopravvissuti sono ricoverati in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Parini di Aosta, dove nel pomeriggio è stato attivato il piano per le maxi emergenze. La dinamica dell’incidente, avvenuto poco prima delle 16 di ieri venerdì 25 gennaio, a quasi 3.000 metri di quota, è ora al vaglio dei finanzieri del Sagf di Entreves. Dai primi riscontri risulta che l’elicottero della ditta Gmh, che effettua normalmente in zona le rotazioni con gli sciatori, stava decollando, quando all’improvviso si è incrociato con un SAN Jodel D.140 in fase di atterraggio.

Scarpelli dal 1989 gestiva la Eli-Ghibli Helicopter Services, con base tecnica a Reggello e sede operativa, e scuola di volo, all’aeroporto di Arezzo. Tra le attività della Eli-Ghibli anche la prevenzione ed il coordinamento aereo di incendi boschivi e ricerche di persone disperse, inoltre tra il 1994 e il 1996 si è occupata del monitoraggio dei fiumi per prevenire straripamenti ed esondazioni. Non solo, la Eli-Ghibli era attiva anche nel settore delle aeroriprese, sia fotografiche che video. Cordoglio per la sua scomparsa è stato espresso da Cristiano Bellucci, sindaco di Reggello dove Scarpelli era molto conosciuto. Il sindaco ha ricordato la sua grande passione per il volo e il suo impegno anche nell’antincendio.