Scritte ingiuriose contro un Pm antimafia e la candidata sindaco di Forza Italia: svastiche contro un consigliere. Intervengono i Carabinieri

FIRENZE – I carabinieri di Signa sono nuovamente intervenuti a Campi Bisenzio, presso la sede di Forza Italia per un ulteriore atto vandalico. Nella circostanza ignoti vergavano sulla porta di ingresso alcune scritte ingiuriose verso un noto Pubblico Ministero antimafia e la candidata sindaco di quel partito politico. Oltre a ciò veniva stilizzata una svastica ed una minaccia nei confronti di un consigliere comunale di opposizione. Sono state attivate le indagini del caso.