Seravezza: grande successo per il Terra Madre Day

0

SERAVEZZA – Domenica 10 dicembre, a Villa Henraux di Seravezza, si è tenuto il Terra Madre Day, evento internazionale promosso da Slow Food che celebra il patrimonio agroalimentare ed enogastronimico del pianeta.

Quello di Seravezza è stato anche il battesimo della nascente condotta di Slow Food Terre Medicee e Apuane, una condotta che comprenderà anche l’alta Versilia, Montignoso e Massa.
Durante l’evento sono stati presentati prodotti tipici ed esclusivi come l’aglio massese, ortaggi da agricoltura biologica, farina di castagne, il Tizzone di Giustagnana, il pane Marocco di Montignoso, la focaccia seravezzina e vini locali di grande pregio. Nel corso dell’evento – che ha avuto la preziosa collaborazione dell’Istituto Alberghiero di Seravezza – cinque ristoranti (Sotto la Loggia di Pomezzana, Osteria Marconi di Seravezza, l’Antico Uliveto di Pozzi e Dalla No’ di Montignoso) hanno allietato il palato dei numerosi presenti servendo dei ravioli di farina di castagne con ripieno di ricotta; la Carabaccia, cioè una zuppa di cipolle secondo un’antica ricetta medicea; la polenta di grano Trentolino con pecorino di Pietrasanta e crostini di pane Marocco con pomodorini secchi e lardo.
Il pubblico ha rivolto una grande attenzione anche ai laboratori sul miele e sull’olivo quercetano (presidio Slow Food).
Il pomeriggio è stato ulteriormente allietato dalla presenza dell’eclettico pianista Dino Mancino che si è esibito in brani classici che hanno riscosso l’entusiasmo del pubblico.
«Questo è stato il nostro biglietto da visita – dice soddisfatto l’enologo Lamberto Tosi, coordinatore della nascente condotta di Slow Food – abbiamo confermato che la Versilia Storica e le terre Apuane sono una vera miniera d’oro di eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche. Il nostro scopo è promuovere ed incoraggiare la tipicità e la qualità di ciò che viene prodotto nel nostro magnifico territorio».

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: