“Fuori servizio”, 3 giorni di sciopero nei settori pulizie, multiservizi, agenzie di viaggio e ristorazione

0

LUCCA – Da giorni nella provincia di Lucca si stanno tenendo scioperi negli appalti e nei settori Multiservizi, Mense, Pubblici Esercizi e Agenzie di Viaggio. La protesta è stata indetta da Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Uiltrasporti, e segue di due mesi lo sciopero nazionale che si è tenuto il 31 marzo. Gli scioperi sono stati così articolati:

31 maggio appalti pulizie delle scuole e mense scolastiche;

04 giugno pubblici esercizi con particolare riferimento alla ristorazione autostradale;

07 giugno tutti gli altri appalti e settori, in particolare le pulizie e la ristorazione degli ospedali.

Scioperi, presidi, assemblee pubbliche e manifestazioni si stanno tenendo in tutta Italia per protestare contro le associazioni datoriali che stanno ponendo richieste pregiudiziali inaccettabili per il rinnovo dei CCNL scaduti ormai da 49 mesi.

Lavoratrici e lavoratori del settore hanno già redditi molto bassi che può essere molto difficile mantenere. Infatti i continui tagli degli appalti spesso producono tagli delle ore di lavoro e quindi dei redditi. Ma evidentemente non basta:

le richieste “pregiudiziali” delle associazioni datoriali per raggiungere un accordo per il rinnovo, vanno nella direzione della riduzione strutturale delle retribuzioni, come si può leggere dalla analisi dettagliata allegata.

Per protestare domani, 07 giugno saremo in presidio/manifestazione a Lucca in Piazza del Giglio, a partire dalle 10.00.

No comments

Maltempo, albero cade sulla strada

GROSSETO – I Vigili del Fuoco di Grosseto sono intervenuti intorno alle ore 1.00 di questa notte per rimuovere un grosso albero caduto sulla via ...