Servizio idrico regionale, Montemagni (Lega): “La Toscana fa acqua da tutte le parti”

FIRENZE – “A nostro avviso il delicato tema dell’acqua non è stato mai trattato adeguatamente ed anche l’apposito Comitato regionale per la qualità del servizio idrico si è, colpevolmente, riunito troppo raramente” è quanto afferma amareggiata Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega.

“E’ bene considerare – prosegue il Consigliere – che in Toscana su sette gestori, uno è pubblico e risponde al nome di Gaia (in realtà, gli utenti hanno poco da stare allegri) che non ha mai offerto uno standard di servizio tale da essere apprezzato dai cittadini.” “La vera criticità sul tema, oltre al fatto non secondario che abbiamo le tariffe più care d’Italia – precisa l’esponente leghista – è l’atavica questione relativa ai fondamentali interventi su una disastrata rete idrica che registra una dispersione pari al 40% di acqua potabile presente nelle tubature.”

“Dobbiamo, dunque, muoverci per capire esattamente cosa non ha funzionato – conclude Elisa Montemagni – e questa operazione ricognitiva deve partire dando la giusta rilevanza al ruolo dei vari Comuni.”

La BBC sulle orme del Maestro Giacomo Puccini

TORRE DEL LAGO – La BBC sulle orme di Giacomo Puccini. La celebra trasmissione on the road Great Continental Railway Journeys condotta dall’ex ministro del Governo Tatcher, Michael Portillo a Lucca per ...