Si abbassa i pantaloni e mostra i genitali, atti osceni in treno

LIVORNO – Nel tardo pomeriggio di ieri è stato denunciato dal personale della sezione polizia ferroviaria livornese, un cittadino nigeriano del 95, per essersi reso responsabile di atti osceni in luogo pubblico,resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Lo straniero,regolare sul territorio nazionale,mentre viaggiava a bordo del treno regionale sulla linea Firenze Livorno,diretto a Livorno,dopo essersi abbassato i pantaloni,”esibiva i genitali,incurante della presenza di altri passeggeri.”

A dare l’allarme è stato un agente della polizia penitenziaria di Pisa che aveva assistito insieme ad altri passeggeri,tra cui una giovane mamma con la bimba di 2 anni. All’arrivo del convoglio alla stazione di Livorno lo straniero,nonostante la sua resistenza,veniva fermato dal personale Polfer e sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici e denunciato.