Si arrampica su una torretta dei cavi dell’alta tensione e tenta il suicidio, salvata dagli agenti della Polfer

0

PISA – All’interno della stazione di San Giuliano terme, gli agenti della Polfer di Pisa hanno tratto in salvo una donna che, con chiari intenti autolesionistici, dai binari si era arrampicata su di una torretta metallica che accede ai cavi elettrici dell’alta tensione. È stata la segnalazione di un macchinista a far scattare l’allarme, quando nel transitare presso la stazione ha visto lo donna sporgersi vistosamente dall’alto della struttura. Il pronto intervento del personale Polfer ha scongiurato ogni conseguenza negativa, tenuto conto del duplice pericolo corso dalla donna di cadere direttamente sui binari da una altezza di 12 metri circa e di restare folgorata tra i cavi elettrici. Prontamente infatti la Polfer ha ordinato l’interruzione della circolazione ferroviaria bloccando il transito dei treni che sopraggiungevano da Pisa e da Lucca.

55 anni ed un passato da tossicodipendente, attualmente senza fissa dimora, ha sin da subito mostrato agli agenti evidenti disturbi psichici e solo con un’azione a sorpresa è stata fatta scendere dagli agenti e distolta dai suoi intenti autolesionistici, potenzialmente fatali. Indossava un casco da motociclista e pensava di farla finita per le innumerevoli ingiustizie che riferiva di aver subito nella sua vita. Riportata alla calma é stata poi affidata dagli agenti alle cure dei medici del 118.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: