Sicurezza del fiume Versilia, incontro in Regione

FORTE DEI MARMI – Incontro a Firenze  con l’assessore all’ambiente e difesa del suolo Federica Frantoni, per i Comuni bagnati dal fiume Versilia, sul tema delle portate idrauliche e delle conseguenze per l’adozione del piano strutturale. L’iniziativa, promossa dal sindaco Umberto Buratti, ha l’obiettivo di chiarire le competenze degli organi preposti in materia di studio per quanto riguarda l’idraulica. “La situazione del fiume Versilia – spiega Buratti – deve essere aggiornata dalla Regione  e non dai singoli comuni, come avviene attualmente. L’incontro in Regione intende dare l’input perché si affermi questo principio. La Legge regionale del 2015  ha imposto la redazione di un nuovo regolamento. Sulla base di ciò,  i Comuni chiedono che siano individuate regole certe e chiare e che siano stabiliti criteri e metodi di ricerca, lasciando poco spazio all’aleatorietà degli studi, come invece accade oggi, soprattutto in materia di idraulica. La certezza della norma – prosegue Buratti – è uno strumento indispensabile, non solo per la pianificazione e gestione del territorio, ma anche per l’individuazione delle eventuali criticità. In questo modo, vengono resi più efficaci i piani di protezione civile per la sicurezza del cittadino e dei beni. Quindi – conclude il sindaco – è necessario un coordinamento fra la Regione Toscana, con gli uffici Ambiente, Pianificazione, Urbanistica e Genio Civile e i Comuni attraversati dal fiume Versilia (Forte dei Marmi, Montignoso, Pietrasanta, Seravezza e Stazzema) allo scopo di individuare esattamente  le portate del fiume e le relative procedure da adottare per la corretta stesura degli studi idraulici conseguenti.

Lascia un commento