Sicurezza, il Questore fa il bilancio del 2016: “Nessun trionfalismo sui reati in calo, vicini ai cittadini”

0

LUCCA – Incontro con la stampa in Questura, questa mattina a Lucca. Un occasione, quella degli auguri per il nuovo anno, che il Questore Alessandro Giuliano ha sfruttato per fare il punto sul lavoro fatto dai suoi uomini in tutta la provincia nel periodo dal 1 gennaio al 30 novembre 2016. Le persone arrestate dalla Polizia di Stato sono state ben 349, di cui 76 per furto (tra i quali 32 per furto in abitazione o esercizio commerciale), 75 per spaccio di sostanze stupefacenti, 33 per rapina. I denunciati a piede libero 1382, di cui 245 per furto (tra i quali 147 per furto in abitazione o esercizio commerciale), 114 per lesioni, 76 per minacce, 47 per spaccio di sostanza stupefacente. I controlli eseguiti sul territorio, dal 1 gennaio a 26 dicembre, sono stati 19044, i fogli di via obbligatori 177, gli avvisi orali 115, le proposte di sorveglianza speciale 14, gli ammonimenti 27 (su 37 casi trattati), di cui 21 per stalking, 2 per stalking condominiale, 4 per violenza domestica, mentre le sospensioni di licenze di esercizi pubblici ex art. 100 TULPS per motivi di ordine pubblico sono state 11.  Ben 5 le espulsioni con tanto di accompagnamento alla frontiera, 17 gli stranieri portati nei CIE, mentre 179 soo state le intimazioni del Questore a lasciare l’Italia e 8 gli allontanamenti di cittadini dell’Unione Europea. Un bilancio più che positivo, quindi: “Non dobbiamo adagiarci sugli allori, bisogna fare di più perchè i cittadini hanno il diritto di sentirsi sicuri – ha affermato Giuliano -: “Sui reati in calo nessun trionfalismo, invito tutti a presentare le denunce”. “L’attività operativa è sensibilmente aumentata rispetto agli anni precedenti, chi mi ha preceduto ha fatto comunque un ottimo lavoro – ha aggiunto il Questore -:”L’ordinanza per piazza Dante ha dato i suoi frutti, quando terminerà potenzieremo i servizi di conrolli, sono conrario al presidio interforze, distogliere le volanti per una zona esclusiva non lo ritengo corretto. Quanto agli eventi, da Capodanno al Carnevale, vigilanza potenziata ma discreta, sul modello dei Lucca Comics”. Nonostante la percezione di insicurezza da parte dei cittadini, soprattutto a Viareggio – dove in un anno si sono registrati tre omicidi, tutti risolti,  risse, una marea di furti, un tentato stupro, poco prima di Natale per il quale gli uomini del Commissariato diretto da Raffaele Gargiulo sono al lavoro per risalire all’autore –  la Polizia c’è, pronta ad intervenire e a fare prevenzione.

 

 

 

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: