Sicurezza, la senatrice Granaiola accoglie l’invito del PD: “Maggiore attenzione a Viareggio e in Versilia”

1

VIAREGGIO – “Riprendo volentieri l’invito del PD rivolto ai parlamentari del territorio per  dedicare maggiore l’attenzione sulla situazione della sicurezza e dell’ordine pubblico a Viareggio ed in Versilia. Un tema da me certo non sottovalutato e continuamente riproposto all’attenzione delle istituzioni locali e nazionali”. La senatrice del Pd Manuela Granaiola risponde al Partito Democratico che ieri, in tema di sicurezza, aveva lanciato un appello ai parlamentari: “Credo di poter affermare che su questi temi ho, da lunghissimo tempo, un rapporto pressoché quotidiano con il Prefetto ed i responsabili locali delle forze dell’ordine che ringrazio per la loro sensibilità dimostrata in più di un’occasione. Qualche risultato è stato ottenuto, ma credo sia evidente che i problemi sono ancora in gran parte irrisolti. Duplice deve essere l’obiettivo: garantire la sicurezza dei residenti in particolare in alcune zone della città (P.,zza Dante, le Pinete, il mercato, ecc); ricreare un clima di maggiore serenità anche per contrastare quella pericolosa deriva di paura ed odio che si diffonde ogni giorno di più e che evidenzia i suoi aspetti peggiori sui social forum. La cronaca quotidiana purtroppo rilancia continuamente notizie allarmanti ed è sicuramente venuto il momento di uno sforzo corale per mettere in campo altre risposte concrete. Mi spiace dover sottolineare che anche su questo tema in passato abbia prevalso la polemica spicciola e la sottovalutazione mentre l’attuale “sede vacante” certo non aiuta a promuovere e sostenere nuove e più incisive iniziative. Su questi temi urgenti ho già anche allertato il commissario prefettizio. Infine, per quanto mi compete, ho scritto un’ennesima nota al ministro per richiamare l’attenzione sulla situazione di  Viareggio che, oltre il dissesto che certo non aiuta, è una città che sta vivendo una fase amministrativa particolarmente delicata e difficile; in questo senso penso che potrebbe essere di aiuto anche un intervento diretto del PD Versiliese.  La situazione non è facile e la percezione di insicurezza è diffusa. Ora quello che serve è intelligenza, determinazione, impegno, un maggiore organico delle forze dell’ordine e un fattivo coordinamento di tutte le risorse disponibili”.

1 comment

  1. Vasco Franceschi 22 Luglio, 2016 at 13:50

    Se ci mette le mani come ha fatto con la Sanita’ e l’ospedale Versilia in particolare,SIAMO FRITTI,come disse LA TINCA AI TINCHINI!
    Anche sulla Sicurezza,la nonnina viareggina,sembra che sia caduta dalla luna.
    Ma dove è stata fino ad oggi?
    “…Credo di poter affermare che su questi temi ho, da lunghissimo tempo, un rapporto pressoché quotidiano con il Prefetto ed i responsabili locali delle forze dell’ordine che ringrazio per la loro sensibilità dimostrata in più di un’occasione.”
    “Infine, per quanto mi compete, ho scritto un’ennesima nota al ministro per richiamare l’attenzione sulla situazione di Viareggio che, oltre il dissesto che certo non aiuta, è una città che sta vivendo una fase amministrativa particolarmente delicata e difficile”.
    E gli altri comuni della Versilia, senatrice?Sono FIGLI ILLEGITTIMI !
    Veda di non fare,in questo caso,la stessa figura che ha fatto con il sostegno da lei riservato alla candidatura prime ed elezione poi del Sindaco di Viareggio!

Post a new comment