Sicurezza, summit in Prefettura: riflettori puntati sul Summer Festival

0

LUCCA – Stamane in Prefettura si è riunito il Comitato Provinciale per l’ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato e presieduto dal Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro, a cui hanno partecipato le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco, gli Assessori alla Sicurezza ed alle Politiche Abitative del Comune di Lucca.
Molti sono stati gli argomenti trattati con un approccio globale alle tematiche finalizzate all’adozione di idonee strategie per la pianificazione dei servizi in vista dell’imminente stagione estiva.
In particolare, l’attenzione è stata focalizzata sul potenziamento dei servizi di vigilanza e controllo del territorio.
A tale riguardo, il Ministero dell’Interno ha risposto positivamente alla richiesta di rinforzi per il periodo estivo formulata dal Prefetto con l’assegnazione, a breve, di 46 unità. Nel corso della riunione è emersa, l’opportunità di richiedere, oltre la proroga delle 30 unità già concesse dall’Esercito, un numero maggiore rispetto a quelle già assegnate.
Tale consistente apporto di risorse umane consentirà di intensificare i predetti servizi in modo più adeguato in un periodo dell’anno in cui questa provincia, che si colloca tra quelle ad alta vocazione turistica per le sue peculiarità geomorfologiche, paesaggistiche, storiche ed artistiche, registra un notevole incremento della popolazione ed iniziative socio-culturali che richiedono un maggiore impegno da parte delle Forze dell’Ordine per il mantenimento di un alto livello di sicurezza.
Sarà cura delle Forze dell’Ordine procedere, in sede di Tavolo Tecnico, alla pianificazione dei servizi modulandoli in ragione delle esigenze che connotano le varie zone dell’intero contesto provinciale.
Nel corso della riunione, è stato trattato anche l’argomento Summer Festival 2015. Nella circostanza, il Consesso – integrato con la partecipazione dei Vigili del Fuoco, dei Tecnicicomunali, dei Responsabili del Servizio 118 e degli organizzatori del Summer Festival – ha scrupolosamente

Prefettura di Lucca
Ufficio Territoriale del Governo

esaminato i vari aspetti finalizzati a garantire lo svolgimento della manifestazione in piene condizioni sicurezza alla luce degli spettacoli programmati per l’evento e della documentazione relativa alla logistica e pianificazione attuativa del programma medesimo. Considerato il notevole afflusso di pubblico è stato previsto un sistema di coordinamento che, oltre a contemplare i servizi di vigilanza propriamente mirati a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, ha previsto anche l’apporto di servizi del volontariato della Protezione Civile ed un punto medico avanzato per far fronte ad ogni ulteriore esigenza che si dovesse presentare, tenuto conto del notevole afflusso di pubblico.
Gli aspetti tecnici sulla sicurezza della manifestazione saranno ulteriormente definiti dalla Commissione Provinciale di Vigilanza sui locali di Pubblico Spettacolo, mentre gli altri profili attinenti gli orari di accesso al pubblico e l’uso delle bevande alcoliche saranno disciplinati con apposita ordinanza sindacale.
Su richiesta del Comune di Lucca è stato altresì trattato, per una prima valutazione generale, il tema inerente la gestione dei campi nomadi presenti sul territorio comunale di Lucca, i cui approfondimenti saranno curati da un gruppo di lavoro costituito presso quel Comune per la individuazione delle migliori possibili soluzioni.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: