Sicurezza: verifiche sui bus delle gite, uno su cinque era pericoloso

0

PIETRASANTA – Controlli sui bus: due non erano in regola. Si è conclusa l’importante campagna di controlli sui bus delle gite scolastiche da parte della polizia associata del Comune di Pietrasanta, Seravezza e Stazzema che hanno portato all’ispezione di dodici mezzi. Le verifiche hanno portato all’individuazione di due mezzi ritenuti non idonei alla circolazione a bordo dei quali viaggiavano dei giovani studenti. L’amministrazione comunale di Pietrasanta mette ancora al centro il tema della sicurezza: i controlli non hanno interessato solo i mezzi e tutti gli aspetti documentali ma anche i conducenti nei confronti dei quali gli agenti della Polizia Municipale hanno proceduto a verifiche di natura psico fisica grazie alle apparecchiature in dotazione (precursore ed etilometro) che dei titoli abilitativi e del rispetto dei tempi di guida e riposo. “Quasi un mezzo su cinque, il 20%, non era in regola ed è stato fermato. Il mezzo – spiega Andrea Cosci, assessore alla Polizia Municipale – è stato fermato e sostituito con un mezzo idoneo. I controlli ci hanno permesso di evitare che mezzi non perfettamente sicuri che avrebbero potuto anche presentare delle situazioni di pericolo circolassero sulle nostre strade. Una ruota usurata significa più facilità di foratura, un conducente che ha dormito poco è un conducente che rischia di addormentarsi alla guida: tutti potenziali fattori di rischio e di pericolo per chi è a bordo e per la collettività. La sicurezza della circolazione stradale oltre ad essere attività istituzionale, è un importante momento di crescita per le tre forze di polizia locale associate di Pietrasanta, Seravezza e Stazzema che stanno collaborando anche in questa importante operazione. La forma associata, e per questo ringrazio tutti i comandi coinvolti, ci permette di razionalizzare gli sforzi, programmare gli interventi congiunti ed essere più efficaci nell’assicurare risposte alla comunità”.

No comments