Sociale: 38 mamme-disoccupate a Pietrasanta, 90mila euro per bonus bebè e nuclei numerosi

0

PIETRASANTA – 38 mamme-disoccupate nel Comune di Pietrasanta a causa della crisi economica ed occupazionale. Il Comune di Pietrasanta ha destinato, nell’anno appena concluso, sotto forma di “assegno di maternità” 66 mila euro alle mamme senza lavoro che non beneficiano del trattamento previdenziale di maternità previsto dall’Inps di cui invece usufruiscono le mamme lavoratrici. Altri 24 mila euro sono invece stati destinati ai nuclei famigliari con almeno tre figli. “Il servizio sociale comunale, nell’ambito dei molteplici interventi di natura economica erogati in favore della popolazione a basso reddito – ha spiegato l’assessore al sociale, Lora Anita Santini – è impegnato nella raccolta e nella istruttoria delle domande relative all’assegno di maternità e all’assegno per i nuclei familiari con almeno tre figli minori. Il contributo è erogato materialmente dall’Inps. Un numero variabile, da anno in anno, che negli ultimi anni, per colpa della mancanza di opportunità lavorative, è cresciuto. Attualmente l’amministrazione comunale aiuta 66 nuclei famigliari per oltre 90mila euro. Solo una su quattro è straniera a conferma che si tratta di un disagio che tocca da vicino la comunità autoctona”.

Nel caso delle mamme-disoccupate l’assegno di maternità garantisce 1.649,45 euro, circa 270 euro al mese, per cinque mensilità. Per richiedere questo contributo-sostegno la domanda può essere presentata entro 6 mesi dalla nascita del figlio. Nel caso delle famiglie con 3 o più figli minorenni l’importo complessivo dell’assegno è di circa 1.650 euro che è l’importo annuale erogato in due tranche. Non solo mamme e famiglie numerose, anche anziani, pensionati e fasce deboli usufruiranno dell’esenzione totale o parziale della Tari, la tassa sui rifiuti: saranno 600 circa. “Il disagio economico e sociale di molti concittadini – conclude l’assessore – rappresenta una sfida di questa amministrazione di dignità e di rispetto nei confronti di chi ha meno e di chi vive una situazione di difficoltà”.

Tutte le informazioni sulle modalità, criteri e tempi per la presentazione delle richieste sono reperibili sul sito comunale www.comune.pietrasanta.lu.it nella pagina dedicata ai Servizi Sociali.

No comments