Soggiorni estivi gratuiti: conto alla rovescia per oltre 500 ragazzi pronti a partire per vacanze al mare o in montagna

LUCCA – Un piccolo-grande “esercito” di bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 ai 17 anni è pronto a partire, anche quest’anno, per i soggiorni estivi gratuiti organizzati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dalla Provincia di Lucca.

Sono infatti 510, tra bambini e bambine, ragazzi e ragazze, i partecipanti della 11ª edizione dell’iniziativa che prevede, a partire dal 1° luglio e fino a settembre, soggiorni estivi gratuiti, in montagna o varie località di mare.
 
A Palazzo Ducale ieri pomeriggio (6 giugno), come di consueto, si è tenuto l’incontro informativo tra i soggetti organizzatori e le famiglie che beneficeranno del “buono-vacanza”. Ad accogliere i ragazzi e i loro genitori sono stati la dirigente del settore politiche sociali ed educative della Provincia Rossana Sebastiani e la vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Lucia Corrieri Puliti, che hanno spiegato i motivi ispiratori dell’iniziativa fin dalla sua prima edizione, per poi entrare più nel merito delle questioni pratiche, dando la parola anche ad alcuni ragazzi che hanno partecipato alle precedenti edizioni per raccontare la loro esperienza.
 
Anche quest’anno le richieste hanno di poco superato il numero degli effettivi partecipanti. Alcune domande non sono state accolte perché presentate fuori tempo massimo o poiché non rispettavano i requisiti del bando, basato come sempre su criteri reddituali delle famiglie. Dei 510 partecipanti ammessi alle “colonie estive”, 256 sono maschi e 254 femmine le quali, a giudicare dal trend in crescita delle scorse edizioni hanno quasi eguagliato, come numero, quello degli “amici d’avventura”.
 
Ecco le destinazioni previste: un’offerta vacanziera (gratuita per tutti i partecipanti) accattivante e varia, degna dei migliori tour operator. Marina di Massa (Centro Keluar Torre Marina); il Sea Adventure Village a Paestum (Salerno); l’Arcipelago Toscano (vacanza in catamarano); il mar Mediterraneo (Settimane azzurre in barca a vela) per i soggiorni in barca a vela, da Viareggio alla Capraia, dall’Isola d’Elba a Poro Azzurro; Igea Marina (Rimini) con “Ragazzi e cinema”; Cesenatico (Forlì-Cesena) per una doppia-settimana tutta mare e divertimento; Bosentino (Trento) per “Montagna amica”; il complesso “Il Ciocco” a Castelvecchio Pascoli (Barga) per il soggiorno “la vacanza verde”; il Centro ambientale “Anemone” di Sillano (Lucca) per la vacanza intitolata “tra parco e realtà”.
Da segnalare che i soggiorni in catamarano e in barca a vela – per i quali è obbligatorio saper nuotare senza ausilio di galleggianti – sono riservati, nel primo caso, a ragazzi e ragazze di età compresa dai 13 ai 17 anni e, nel secondo caso, a ragazzi e ragazze dagli 11 ai 17 anni.
 
I singoli soggiorni, della durata di 6, 10 o 14 giorni ciascuno, sono 21, distribuiti nel periodo che va dal 1° luglio al 1° settembre. Anche per l’edizione di quest’anno la méta più gettonata si conferma Igea Marina (Rimini) con ben 160 iscrizioni per i soggiorni da 10 giorni tutti dedicati al divertimento, al mare e alla cultura cinematografica e dello spettacolo con proiezioni di film, laboratori e spettacoli che vedono i ragazzi protagonisti. E con la possibilità di incontrare attori di cinema e televisione.

Lascia un commento