“Solo oneri e pochi vantaggi”: Viareggio pronta ad uscire dal Parco

0

VIAREGGIO – «Viareggio è pronta ad uscire dal Parco di Migliarino San Rossore», questo quanto dichiarato dal sindaco Giorgio Del Ghingaro durante il suo intervento al convegno «La Pineta di Ponente, lavori al parco di città», organizzato dal Comune di Viareggio e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, che si è tenuto questa mattina alla Capannina del Marco Polo.

«Viareggio non è rappresentata negli organi dell’Ente Parco – continua il primo cittadino -. Una scelta, presa dal Consiglio regionale, che di fatto umilia la città, la sua importanza e la sua storia».

Il Presidente del Parco, infatti, viene nominato dal Presidente della Regione, mentre il comitato direttivo è in parte nominato dal consiglio regionale in parte rappresentativo dalle associazioni ambientaliste. A Viareggio non è stato attribuito alcun rappresentante indicato dall’Amministrazione comunale.

 «Un atteggiamento irrispettoso per un Comune grande e importante come quello di Viareggio che ha territorio e funzioni importanti all’interno del Parco. Abbiamo già inviato una comunicazione al presidente Maffei Cardellini, per iniziare le pratiche di uscita del Comune di Viareggio».

«D’altra parte, senza alcuna possibilità di finanziamenti per il mantenimento della Pineta ed esclusi dal Comitato direttivo, credo abbia poco senso rimanere, per altro dovendo sottostare a vincoli specifici dei quali a volte si farebbe anche a meno».

«Approfitto di questo contesto, e della presenza dell’assessore Remaschi, per chiedere che questa ferita inflitta venga al più presto sanata. E lo dico senza polemica alcuna. Semplicemente Viareggio e la sua Pineta sono il Parco, e sarebbe logico che potesse sviluppare tutta una serie di politiche relative alla gestione dell’Ente dall’interno e non dall’esterno».

 «Questo è l’input che lascio sul tavolo dell’assessore – conclude il primo cittadino -, il quale, ne sono convinto, saprà gestire la questione con la serietà e la competenza che lo contraddistingue».

 

No comments