Sos in mare, salvato canoista

0

VIAREGGIO – L’Sos alla sala operativa della Guardia Costiera è scattato alle 14, quando R.T. ha segnalato  la scomparsa di un’amica a bordo su un kayak nei pressi nel tratto di mare tra Marina di Vecchiano e la foce del fiume Serchio: aspetto preoccupante, dalla costa  il piccolo natante non era ormai più visibile.

La giovane donna (M.C., 32 anni di Lari) si era allontanata a bordo della canoa alcune ore prima e non aveva più fatto rientro, probabilmente sospinta al largo dalla corrente e dal vento teso  di terra che spirava in quel momento nel tratto di mare interessato.

Subito accendeva i motori la motovedetta della Guardia costiera viareggina CP 813 che – sotto il coordinamento operativo della Direzione marittima di Livorno – dirigeva a tutta velocità nella zona indicata.

Grazie all’ausilio della strumentazione radar di bordo ed all’utilizzo del binocolo, i militari in divisa bianca sono riusciti ad identificare all’orizzonte il piccolo natante da diporto, con a bordo la donna, per fortuna in buono stato di salute seppur visibilmente affaticata.

La stessa, prima dell’arrivo dei marinai con le stellette, aveva prudentemente indossato il giubbotto di salvataggio.

La tempestività dell’intervento ed il puntuale coordinamento mare-terra con la sala operativa ha permesso di prestare assistenza in pochi minuti alla malcapitata.

E’ bene consultare sempre il bollettino meteo marino prima di prendere il mare – suggerisce la Guardia costiera – anche al fine di evitare che una bella giornata di sole, come quella di oggi, possa trasformarsi in una situazione di potenziale pericolo.

Per ogni emergenza in mare c’è il numero blu gratuito 1530.

No comments