Spacciavano in un parco giochi, tre arresti

PISTOIA – Quattro misure cautelari per spaccio di stupefacenti, soprattutto cocaina, sono state eseguite dalla guardia di finanza di Pistoia nei quartieri delle Fornaci e di Porta San Marco, prima periferia della città. Lo spaccio si svolgeva soprattutto in parchi e giardini pubblici frequentati da bambini e ragazzi. Le misure – tre arresti, di cui due in carcere e uno ai domiciliari, più un obbligo di dimora -, emesse dal gip di Pistoia Patrizia Martucci riguardano un marocchino 38enne, in carcere, e tre italiani: un 44enne, arrestato in flagranza, un 43enne ai domiciliari e un 35enne, quest’ultimo con obbligo di dimora.

Le indagini, durate circa un anno e coordinate dalla procura di Pistoia, col pm Claudio Curreli, hanno rivelato l’intensa attività di vendita di cocaina. Sono state monitorate numerosissime cessioni di stupefacenti, anche in prossimità di parchi frequentati da bambini e nell’anno di indagini è stato rilevato un illecito volume d’affari di circa 500mila euro.