Spaccio, custodia cautelare ai domiciliari con braccialetto elettronico per un 37enne albanese

PESCIA – I militari della locale stazione hanno  eseguito nel pomeriggio di ieri un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari con braccialetto elettronico,  emessa dal gip del tribunale di Pistoia, nei confronti di A.S.,  37enne di origini  albanesi, già noto alle forze di polizia,  per spaccio di stupefacenti.

Il provvedimento cautelare è scaturito dalle attività d’indagine del comando di via Cairoli che sono riuscite a dimostrare il coinvolgimento in attività di spaccio di piazza del 37enne il quale nel 2016  e 2017 avrebbe ceduto in più occasioni cocaina ad almeno sette assuntori residenti nel pesciatino o nella vicina provincia di Lucca. Le indagini si erano concluse  nel gennaio di quest’anno.