Spara a un coetaneo per motivi passionali: accusato di tentato omicidio finisce in cella

0
AULLA – Operazione congiunta quella dei Carabinieri della Stazione di Aulla con i colleghi dell’Arma di Bagni di Lucca che questa mattina, su ordinanza di custodia cautelare, hanno arrestato un 36enne. L’uomo, residente ad Aulla, è stato acciuffato a Bagni di Lucca dopo un’indagine coordinata dalla Procura di Massa. Il 36enne, il 9 marzo dello scorso anno – ha spiegato il comandante dei Carabinieri di Massa, maggiore Tiziano Marchi –  aveva sparato alcuni colpi di pistola contro un coetaneo di Licciana Nardi. Motivi passionali, il movente: la vicenda aveva tratto origine da una ragazza contesa. Accusato di tentato omicidio l’uomo si trova ora in una cella del carcere San Giorgio a Lucca.
I Carabinieri di Carrara, invece, hanno denunciato a piede libero un 26enne per detenzione ai fini di spaccio: il giovane è stato trovato con 10 grammi di cocaina.

No comments