Spari alle gomme, la Polizia si apposta e sventa una rapina in banca: 5 arresti

2

LUCCA – ( di Letizia Tassinari ) – Si sono appostati tra le siepi di un giardino in via Vecchia Romana, e gli agenti, in borghese, hanno acciuffato il commando di banditi che avevano preso di mira la filiale del MPS di Antraccoli. Un vero e proprio blitz, con le strade bloccate, e i rapinatori, 3 uomini e 2 donne, tutti originari della Campania, sono stati fermati mentre tentavano una fuga disperata a bordo di una Mercedes Vaneo. Rapina sventata, a poche ore del colpo andato a segno al Monte dei Paschi di Siena di San Concordio, dopo che il commando aveva fatto un foro un pannello della porta a vetri dalla quale si accede agli uffici. La Polizia, per bloccare i banditi, ha anche sparato alle gomme dell’auto dei malviventi. Un sesto complice, che ha tentato la fuga a bordo di un taxi, dopo un inseguimento da film fino a Ponsacco è stato fermato e anche lui è finito in manette . Una brillante operazione di Polizia, quella condotta dalle questure di Lucca e Pisa, e dalle rispettive squadre mobili, i cui dirigenti,  che erano a conoscenza del “piano” della rapina, hanno agito preventivamente evitando il colpo. Un blitz organizzato in ogni minimo particolare e studiato a tavolino, per sorprendere i banditi prima che potessero entrare in azione, con tutta la zona cinturata da volanti mentre un elicottero del Reparto Volo, di stanza a Firenze, ha coordinato le azioni dall’alto. Al vaglio degli investigatori, ha precisato nel pomeriggio durante la conferenza stampa la dirigente della Squadra Mobile pisana, dottoressa Rita Sverdiglozzi, con a fianco la collega della Mobile di Lucca, dottoressa Silvia Cascino, ci sono ora le immagini delle telecamere di video sorveglianza della banca. Mentre sono in corso perquisizioni a tappeto nelle abitazioni dei sei banditi finiti in manette. Un intervento eccezionale dove in totale sono state arrestate 6 persona, una banda di veri professionisti, pluripregiudicati campani tra i 25 ed i 28 anni, più una donna di 40 anni di Ponsacco. Allertata anche la Questura di Napoli che sta procedendo ad ulteriori accertamenti. Come spiegato dalla due dirigenti tutto è iniziato questa mattina, durante in controllo del territorio nel pisano dove gli uomini della Squadra Mobile di Pisa si sono insospettiti due due auto, i cui occupanti si scambiavano i posti. Da li è iniziata una attenta osservazione, a debita distanza. Poi, man mano, i sospetti si sono fatti certezza e la Polizia si è apprestata a quallo che poi è stato l’intervento per fermare i banditi diretti al loro obiettivo, la filiale della Monte dei Paschi ad Antraccoli. Fino all’ora X, le 12.50, quando la banca stava per chiudere e all’interno c’erano il direttore, due impiegati e nessun cliente. Il resto, il blitz, gli spari alle gomme, l’inseguimento e la cattura sono storia. “Hanno fatto veramente di tutto per sfuggire alla cattura – commenta la dottoressa Sverdigliozzi – adesso stiamo procedendo alle verifiche per capire se sono collegati ad altri colpi sul territorio”. “Sottolineo il buon risultato dell’operazione – conclude la dirigente della Mobile di Lucca Silvia Cascino – abbiamo arrestato tutti i soggetti e non c’è stato nessun ferito”.  Chi abita nella zona della banca, e dopo aver udito gli spari, affacciandosi alle finestre ha visto la scena, non ha creduto ai suoi occhi: mezzogiorno di fuoco, il commento. Nessun ferito, e rapina sventata.

 

 

2 comments

Post a new comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: