“Il biglietto nominale all’hockey fa male”

0

VIAREGGIO – “Dopo che per anni sono state vietate le trasferte dei viareggini a Lodi e dei lodigiani a Viareggio, per seguire le loro rispettive squadre di hockey su pista, adducendo futili motivazioni, le questure spacciano, adesso, come il ripristino della normalità la trasferta con biglietto nominale”. La nota arriva dal Gruppo Autonomo Viareggio: “Crediamo che il biglietto nominale, oltre ad essere sul confine della costituzionalità, sia una odiosa forma di schedatura che coccia con i diritti dei cittadini di circolare liberamente e quindi di assistere anche ad un evento sportivo. Protestiamo contro questa decisione così come abbiamo, sempre, protestato contro la tessera del tifoso nel calcio o altri provvedimenti restrittivi nell’hockey. Non seguiremo il CGC Viareggio nella trasferta di Lodi perché non accettiamo in alcun modo questa forma di controllo preventivo. Invitiamo i tifosi tutti e le società a chiedere che le trasferte tornino ad essere veramente libere.

Noi nella partita di sabato in casa esporremo lo striscione “Il biglietto nominale all’hockey fa male!”

No comments

* VERIFICA SCRIVI I CARATTERI CHE VEDI NELL'IMMAGINE SOPRA