Derby d’Italia numero 171: le probabili formazioni di Juve-Inter

Manca sempre meno al derby d’Italia numero 171. Tempo di sciogliere gli ultimi dubbi di formazione, poi Juventus e Inter saranno pronte a scendere in campo all’Allianz Stadium per quello che è – a tutti gli effetti – il big match della quindicesima giornata di Serie A.

Juventus: le scelte di formazione di Allegri

Obiettivo dei bianconeri sarà quello di continuare la loro marcia da record: con una vittoria potrebbero eguagliare la miglior partenza dopo 15 giornate nei cinque maggiori campionati europei. Per quanto riguarda l’undici che scenderà in campo dal 1′, per Allegri il dubbio più grande sembrava quello di Rodrigo Bentancur. L’uruguayano, diventato sempre più insostituibile ha smaltito i problemi alla schiena e ci sarà. Torna tra i convocati anche Emre Can che è da considerare totalmente recuperato dopo l’operazione alla tiroide che lo ha tenuto fermo per un mese e mezzo circa. Spazio ancora dunque al 4-3-1-2: Szczesny fra i pali, sugli esterni l’ex Cancelo e De Sciglio (Alex Sandro non ancora recuperato dopo il Valencia) mentre al centro agirà la solita coppia Chiellini-Bonucci. Bentancur, Pjanic e Matuidi alle spalle di Dybala, che a sua volta giocherà dietro Mandzukic e Ronaldo.

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Ronaldo

Inter: le scelte di formazione di Spalletti

Come annunciato da Spalletti in conferenza stampa, Nainggolan non ce la fa e non partirà alla volta di Torino. Con lui out anche Dalbert. Per quanto riguarda la formazione iniziale, nessuna sorpresa rispetto al solito 4-3-3. Fra i pali Handanovic, linea a quattro formata da D’Ambrosio (anche se Vrsaljko è del tutto recuperato e potrebbe avere delle possibilità), Skriniar, De Vrij e l’ex Asamoah (al primo Juve-Inter con la maglia nerazzurra). I dubbi più consistenti riguardano anche in questo caso il centrocampo. Joao Mario sembra leggermente favorito su Borja Valero, ai suoi fianchi nessuna rinuncia agli imprescindibili Vecino e Brozovic. In avanti dovrebbe agire il solito tridente, anche se è viva la pista Keita Baldè. Il senegalese, al momento, insidia più Ivan Perisic piuttosto che Politano. Al centro del reparto offensivo, ovviamente, ci sarà Icardi. A lui il compito di perforare la difesa della Juventus, la migliore del campionato.

INTER (4-3-3) Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Vecino, Brozovic, Joao Mario; Politano, Icardi, Perisic