Ritorno Quarti di Finale Eurolega 2016-2017, il Forte vince a Barcellona

0

FORTE DEI MARMI – Pala Blaugrana, Barcellona (Spa). Sabato 1 aprile 2017
FC Barcellona LASSA-B&B Service Hockey Club Forte dei Marmi
Ritorno Quarti di Finale Eurolega 2016-2017

FC Barcellona LASSA: Egurrola, Fernàndez, Pascual, Panadero, Gual, Llamas, Barroso, Alvarèz, Ordoñez, Bargallo. All. Muñoz
B&B Service Hockey Club Forte dei Marmi: Gnata, Stagi, Orlandi, Romero, Cinquini, Motaran, Torner, Pagnini, De Oro, Maggi. All. Bresciani.
Arbitri: Torres, Rainha (POR).
Risultato: 3-4 (p.t. 2-1)
Marcatori: Pascual, Torner, Barroso.
Marcatori s.t.: Alvarez, Torner, Motaran, De Oro.
Punizioni di prima: Ordoñez parata, Motaran realizzata.
Rigori, Barroso, fuori.
Espulsioni temporanee: Torner.

I complimenti piovono addosso alla B&B,  grande protagonista della sfida, ma suonano come beffe.
Troppo risicata la differenza, troppa sfortuna, leggasi alla voce infortuni, e soprattutto troppe decisioni arbitrali contestate per non lasciar spazio a diverse recriminazioni che genereranno sicuramente anche strascichi polemici.

Andando per ordine il Forte che doveva vincere con due reti di scarto per accedere ai supplementari, ha vinto per 4-3 e ha tirato fuori una prestazione maiuscola che la consacra nell’olimpo dell’hockey tricolore: solo 3 squadre italiane sono riuscite a vincere in casa dei mostri dell’hockey, prima del Forte c’erano riuscite soltanto il Novara e il Seregno.
Purtroppo le due reti con cui i blaugrana avevano vinto all’andata non sono stati completamente recuperati.
Sulla prestazione dei campioni d’Italia è pesata largamente la mancanza per infortunio di Gonzalo Romero, ma la bravura e l’orgoglio dei giocatori versiliesi ha fatto si che la loro prestazione rasentasse la perfezione. Bresciani riuscendo ad impostare la gara in maniera perfetta ha portato il Forte ad un passo dell’impresa che non si è conclusa per un niente.
Pesano come macigni alcune decisioni arbitrali, i direttori di gara non hanno preso decisioni equilibrate sul solito genere di falli a ruoli invertiti; quando si doveva punire  il Forte è stato applicato il regolamento comminando un blu a Torner; quando doveva essere punito il Barça invece sono stati dati falli di squadra, sia nel primo che nel secondo tempo.
Il Forte che doveva rimontare due reti poteva essere intimorito da questo atteggiamento del duo arbitrale, ma i ragazzi di Bresciani non hanno battuto ciglio ed hanno retto il confronto anche quando erano sotto per 3-1, grazie alla rete di Pascual, al momentaneo pareggio di Torner e alle altre due reti catalane di Barroso, sugli sviluppi di un rigore e di un bellissimo alza e schiaccia da dietro porta di Alvarez. Il Forte non molla e ha una reazione impressionante, con Torner dimezza lo svantaggio. A tre minuti dal termine un aggancio ai danni di un giocatore rossoblu viene trasformato nel decimo fallo di squadra a favore del Forte che poi viene realizzato da Motaran. A un minuto dal termine De Oro con in tiro all’incrocio porta avanti il Forte, ma purtroppo il tempo a disposizione è più poco e si chiude la gara con il Forte dei Marmi meritatamente vincitore.
Si apriranno ora tante polemiche per l’incerta direzione arbitrale e si spera che le istituzioni italiane si facciano in qualche modo sentire nelle sedi competenti, anche se ormai il risultato non può certo cambiare.
Considerazione finale su questa incredibile uscita dei rossoblu è quella che la B&B Service è una grande squadra e pur senza Romero e con giocatori acciaccati è riuscita a vincere in una pista difficile se non impossibile, frutto questo del capolavoro tattico fatto da Pierluigi Bresciani che con gli uomini contati ha lasciato il possesso della palla, anche per 55 secondi, o forse più, ai catalani e ha sempre cercato di raggiungere la rete con azioni veloci ma ben congeniate.
Un altro motivo di orgoglio per la squadra fortemarmina è il suo fantastico pubblico accorso in massa e che ha incitato a gran voce la squadra per tutta la gara facendola sentire a casa.

No comments

*