Strage di Viareggio: si procede con le udienze, soddisfazione della Provincia di Lucca

Il consigliere delegato della Provincia di Lucca, Luca Poletti, presente oggi all’udienza per il processo di secondo grado per il disastro ferroviario di Viareggio presso la terza sezione della Corte d’Appello di Firenze esprime viva soddisfazione per la decisione assunta dalla Corte di procedere con l’Appello respingendo le eccezioni presentate dai legali degli imputati.

“A questo punto del processo – commenta Poletti – dopo le sentenze di primo grado lette dal Tribunale di Lucca il 31 gennaio 2017, sarebbe non accettabile oltre che dannoso e irrispettoso nei confronti dei familiari delle 32 vittime della strage del 29 giugno 2009, far ripartire da capo il processo stesso come se nulla fosse stato discusso, approfondito, dibattuto, evidenziato. Nelle motivazioni della Corte di Appello fiorentina viene quindi confermata la correttezza del lavoro svolto dal Tribunale di Lucca e l’imparzialità dei giudici. Esprimo quindi la mia soddisfazione per questa decisione che conferma la bontà dell’operato del Tribunale di Lucca ed anche l’organizzazione delle udienze comunicata dal presidente della Corte di Appello oggi fa ben sperare sui tempi processuali. Giustizia e verità per le vittime e per i loro familiari”.

Con il pronunciamento del Tribunale di Firenze si conferma al momento anche la presenza delle parti civili nel processo, tra cui quella della Provincia di Lucca, sempre presente alle udienze del processo di primo grado come a quelle del secondo iniziato lo scorso 13 novembre.