Studentessa aggredita in pieno centro storico di Pisa

PISA – Una studentessa spagnola 29enne è stata aggredita in vicolo delle Donzelle, a due passi dalla centralissima piazza Garibaldi, nella notte tra il 4 e il 5 gennaio. E’ quanto riferito dalla stessa giovane a due commercianti di un locale di piazza Garibaldi, ai quali la ragazza, sotto shock, si è rivolta per chiedere aiuto dopo l’aggressione. La Polizia, intervenuta sul posto dopo la chiamata dei commercianti, è ora al lavoro per ricostruire la dinamica dell’accaduto attraverso le immagini riprese della videosorveglianza cittadina.

Secondo quanto riferito dalla giovane la 29enne si sarebbe allontanata da un gruppetto di amici per tornare a casa, intorno alle 5 del mattino. Arrivata in vicolo delle Donzelle sarebbe stata presa per i capelli e buttata a terra da “tre persone nordafricane” che l’avrebbero presa a calci prima di dileguarsi. Non è chiaro il motivo dell’aggressione. In un primo momento la giovane avrebbe riferito di aver subito un tentativo di violenza sessuale, pista esclusa però dalla Polizia che esclude anche l’ipotesi di un tentativo di rapina, visto che alla giovane non è stato sottratto alcun bene.

Potrebbe essersi trattato di uno scambio di persona o di una vendetta trasversale (forse perché un amico poco prima aveva insultato i tre malviventi, o forse perchè la stessa ragazza aveva risposto male a dei commenti fuori luogo dei tre). Gli agenti della Polizia, intervenuti sul posto, sono riusciti a calmare la studentessa Erasmus, raccogliendo una sua prima testimonianza in attesa dell’arrivo dei soccorsi. La giovane è stata quindi accompagnata al pronto soccorso in codice giallo: per lei una prognosi di circa una settimana. Non è stato però attivato il codice rosa, il protocollo riservato alle vittime di violenza di genere. La denuncia della giovane dovrebbe essere formalizzata nelle prossime ore.