Stuprarono le due turiste americane, destituiti i due carabinieri: il pm chiede il rinvio a giudizio

FIRENZE – “Licenziati”. I due carabinieri, Marco Camuffo e Pietro Costa, accusati nel settembre dello scorso anno di aver stuprato le due studentesse Usa, durante il servizio, dopo averle accompagnate a casa dalla discoteca Flo a Firenze, sono stati destituiti. La decisione arriva dopo il procedimento disciplinare, avviato dopo la denuncia delle due ragazze americane.

A renderlo noto è l’agenzia Askanews.

Entrambi dovranno subire due processi, uno difronte al tribunale militare alla fine di questo mese di maggio, e uno dinanzi alla giustizia ordinaria: il pm Ornella Galeotti ha infatti chiuso le indagini e chiesto il rinvio a giudizio, ma ancora non è stata fissata la data della prima udienza.

“I due carabinieri non sono degli stupratori, sarà dimostrata la loro innocenza nel processo penale che verrà fatto e chiederemo così la loro riammissione nell’Arma”, il commento dell’avvocato Giorgio Carta, difensore di Costa che ha aggiunto: “Valuteremo se fare ricorso al Tar contro la destituzione”.